C.F.S.? (Cosa facciamo stasera): febbraio 2008

Associazione Parliamone: Giornata della lentezza a Benevento

Come annunciato nell’ultimo comunicato stampa, oltre ad aderire alla giornata della lentezza, celebrata lo scorso 25 febbraio, l’Associazione “Parliamone” ideata da Nazzareno Orlando e di cui è coordinatrice Tullia Bartolini, celebrerà la stessa con un evento che avrà luogogiovedì 28 febbraio 2008, con inizio alla ore 18.30, presso il Morgana club, in Vico Umberto al corso Garibaldi.
La serata sarà articolata su un percorso di riflessione aperto dalla coordinatrice e condotta dalla giornalista Elvira Francese.
Nel corso della stessa saranno proposte letture interpretate da Tiziana Maio, su videoinstallazioni di Giovanna Maestro.
Sarà inoltre presentata la performance del Magnifico Visbaal
Correre tutti ma pochissimo
di e con Peppe Fonzo
Una performance che esplora gli opposti tra il veloce e il lento, li mette a confronto e li racconta. Che sogna e ride, coinvolge attivamente il pubblico, lo porta al centro della scena e ci ragiona insieme. Che prende spunto dalla scuola di pensiero anni settanta di Enzo del Re quando si sognava un vivere civile che volesse dire anche lavorare con lentezza.
La performance ricerca questa necessità e la estende soprattutto al mondo della vita. A margine della serata sarà possibile effettuare una “maratona lenta” tra i vicoli del centro storico alla ricerca dei ritmi e dei particolari nascosti, condotta dall’ideatore.
UFFICIO STAMPA PARLIAMONE

Rassegna Arci: La promessa dell'assassino

Una ragazza russa muore dando alla luce un figlio. L'ostetrica, Anna, ne traduce il diario alla ricerca dei parenti cui dare in affido il bambino. Scoprirà inquietanti rapporti con la mafia russa, giri di prostituzione e criminalità che rapidamente la stringono in una pericolosa rete…
Cupo e inquietante, ambientato in una Londra umida e invernale, Eastern Promises è forse uno dei lavori stilisticamente più compatti ed efficaci di Cronenberg. La fotografia che vira sul rosso e il nero; l'atmosfera sospesa in cui si muovono i protagonisti, costruiscono un mondo disturbante e precario. Il tutto consente la messa in scena dell'ossessione per il corpo come superficie d'iscrizione della propria memoria, luogo delle impronte del passato. I tatuaggi raccontano i trascorsi dei protagonisti nelle prigioni siberiane e gli incontri di lavoro si fanno nelle saune, per mostrare i disegni sulla pelle. Come racchiusi nei propri corpi i magnifici protagonisti, il glaciale Mortensen, il buffone Cassel e la sconvolta Naomi Watts, fanno trasparire un'inquietudine esistenziale, quella della scelta. Al centro della riflessione di Cronenberg, come accadeva in A history of violence, la questione morale: il comportamento di un uomo nel momento in cui il suo mondo, quello malavitoso, si scontra con quello cosiddetto "normale". La potenza di Eastern Promises è quella di trattare il tema all'interno del noir, sfruttando le logiche di genere per mettere in scena un dilemma essenziale. Rientrato in un certo modo nei ranghi, Cronenberg sceglie di non usare le armi da fuoco, cosa che lo accomuna con il Johnnie To di Election (film con cui sembra esserci più di una parentela, almeno dal punto di vista stilistico), centellina le scene d'azione che esplodono improvvise e ancora più violente durante la narrazione. Dopo averne destrutturato le regole, averle portate all'eccesso, nella sua filmografia, fino a farle collassare, Cronenberg tocca qui una delle vette più alte del noir contemporaneo. Eastern Promises regala, tra le altre cose, una scena culto: Viggo Mortensen, nudo, lotta contro due energumeni in una sauna russa. Il sangue scuro e i colpi sordi delle lame sui muri la rendono una delle sequenze d'azione meglio riuscite degli ultimi anni.

I Concerti dell'ateneo: Joe Chindamo

25 febbraio Teatro Vittorio Emmanuele II,
Joe Chindamo, pianofortemusiche jazz
L’orario dei concerti è fissato per le 21.

Costo del biglietto un euro per gli studenti e di 5 euro per il personale docente e non docente dell’Ateneo. Per gli esterni il costo del biglietto è di 10 euro.

Il musicista italo-australiano si esibirà in concerto il 25 febbraio, al Teatro Comunale di Benevento. Dotato di un gusto e di una sensibilità molto raffinata, Joe Chindamo mette al servizio del suo senso estetico un’abilità tecnica coltivata senza sosta negli anni. Forte di una maturità artistica ampiamente riconosciuta, Joe Chindamo si muove con disinvoltura in tutti gli ambiti del jazz condensando nel proprio stile un secolo di musica. Applaudito in tutto il mondo come grande esecutore di ballad, è accompagnatore molto ricercato per la sua bravura nel dipingere con le note fondali luminosissimi.
Per conoscere l'artista http://www.joechindamo.com

Il Mosaico C@fè: ROSAINROSSO 4et

ROSAINROSSO 4et
Tango/jazz
ingresso libero
START_22.30

Progetto nuovo ­­nel panorama campano, esprime una originalità ed una carica irrefrenabili. Composto da musicisti affermati provenienti da diverse formazioni, il Rosainrosso quartet parte dallo studio di generi musicali colti e raffinati come classica, jazz, tango e flamenco per amalgamarli con sapienza e restituire nei live suoni caldi, immediati, coinvolgenti. La potremmo definire una migrazione musicale, un ideale viaggio di andata e ritorno compiuto a cavallo dell’oceano atlantico, a bordo di questo poetico transatlantico che si arricchisce di sempre nuove contaminazioni, dove alle incursioni più sperimentali corrisponde sempre un grande rispetto per le radici.
Rosainrosso 4et è:
Antonino Armagno – tastiere
Pietro Cece – percussioni
Peppe Timbro – basso
Gianluca Bufis - chitarra
Natalì Rossi – voce

Intrugli e Miscugli: Luca Aquino



http://www.lucaaquino.com/

ROsi MAde (in)

Sebastiano del Piombo a Roma in Mostra a Palazzo Venezia


Il 7 febbraio 2008 arriva a Roma nelle ampie sale di Palazzo Venezia la prima mostra monografica realizzata sul grande artista veneziano Sebastiano Luciani detto del Piombo (1485 – 1547), che proprio nella città di Roma ha creato buona parte dei suoi fantastici dipinti. Artista contemporaneo di Leonardo, Raffaello, Giorgione e Tiziano, amico di Michelangelo, con il quale litigò fino a spezzare l'amicizia per divergenze su come affrescare la Cappella Sistina! Sebastiano del Piombo divenne durante la seconda metà del Cinquecento l'unica grande alternativa allo stile impeccabile di Raffaello Sanzio.
80 in tutto le opere che troveremo a Palazzo Venezia, tra le quali tavole enormi, ritratti a grandezza naturale, dipinti su lavagna, alcuni disegni preparatori e opere di confronto. Questa esposizione presenta al grande pubblico di Roma il percorso di Sebastiano del Piombo come un vero e proprio viaggio, dal calore cromatico degli albori, alla sua astrazione geometrica ed ai toni cupi degli ultimi giorni.
La grande mostra sarà aperta fino al 18 maggio 2008. Evento imperdibile per Roma Eventi Culturali.

Sebastiano del Piombo 1485 – 1547
Palazzo Venezia
Roma - Via del Plebiscito, 118
8 febbraio - 18 maggio 2008

ROsi MAde (in)

Renoir al Vittoriano, una grande mostra su Pierre Auguste Renoir a Roma


Dal 7 marzo 2008 arriva a Roma una mostra dedicata al grande artista impressionista Renoir. Una delle mostre più interessanti del 2008, documenta il percorso umano ed artistico del grande Renoir evidenziando il suo rapporto con l'Italia. La mostra dedicata a Pierre Auguste Renoir conta circa 150 opere provenienti da importanti musei pubblici e collezioni private internazionali, La mostra intitolata Pierre Auguste Renoir. Tradizione e innovazione sarà visibile al Vittoriano fino al 29 giugno 2008.

Pierre Auguste Renoir. Tradizione e innovazione
Dal 7 marzo al 29 giugno 2008
Complesso del Vittoriano di Roma
Via Di San Pietro In Carcere
Informazioni tel. 066780664

Associazione di Volontariato Culturale dell'Università degli Studi del SANNIO:Incontro con Shlomo Venezia

ASSESSORATO ALLA CULTURA
Lunedì 18 Febbraio 2008 alle ore 10.00,
presso il Teatro Comunale di Benevento "Vittorio Emanuele".

Incontro con

Shlomo Venezia è uno dei pochi sopravvissuti del Sonderkommando di Auschwitz-Birkenau, una squadra speciale selezionata tra i deportati con l’incarico di far funzionare la spietata macchina di sterminio nazista

Salutano
Filippo Bencardino Rettore Università degli Studi del Sannio
Fausto Pepe Sindaco di Benevento
Raffaele Del Vecchio Assessore alla Cultura Comune di Benevento

Introduce e modera
Felice Casucci Delegato attività culturali Università degli Studi del Sannio

Interviene
Maria Carmela Grasso Docente specialistain didattica della Shoah
La testimonianza sarà preceduta alle ore 9.30 dalla proiezione (6’) del pluripremiato cortometraggio d’autore MEMORIAE di C. Mazzitelli e L.Morlotti

Mosalico Cafè: Veillàchime quartet

Veillàchime quartet
Emotronic / Sperimentale
START_22.30
FREE ENTRY
Fondato a napoli da fabrizio elvetico e da gianlucapaladino, due musicisti già attivi nell'ambito dellamusica contemporanea, della sonorizzazione multimediale edella sperimentazione sonora, l'illachime quartet è unprogetto strumentale che unisce elettronica e strumentiacustici partendo dall'uso di suoni e rumori coltidall'ambiente circostante, su cui intervengono i musicisticon linee grezze e scabre, spesso improvvisate. dalleinterazioni che si creano in questo paesaggio sonoro sidelinea progressivamente, per via non accumulativa e nonlineare, una forma organica, risultato della composizionecollettiva. obiettivo finale: coinvolgere e sedurrel'ascoltatore per mezzo di un'esperienza sonora nonconvenzionale e fortemente cinematica. fabrizio elvetico . piano, e-bass, electronics gianluca paladino . e-guitar, e-bass, electronics antonio battista (live)/carlo di gennaro (studio) . drums pasquale termini . cello, keyboards

Teatro Massimo:L’albergo del silenzio, massima segretezza e sicurezza per tutti!

Domani, venerdì 15 febbraio, alle 20,45 presso il teatro Massimo di Benevento andrà in scena “L’albergo del silenzio, massima segretezza e sicurezza per tutti!”, commedia di Eduardo Scarpetta adattata da Lorenzo Salvati e Paola Onorio e diretta dallo stesso Salvati. Il cast vede la presenza d’eccezione di Simona Marchini ed è composto da: Elisabetta D’Acunzo, Susy Del Giudice, Marco De Notarsi, Vito Facciolla, Patrizia Monti, Gioia Miale, Ilaria Bottiglieri, Giampiero Schiano, Maria Autiero e Rino De Luca. I costumi e le scenografie sono di Bruno Buonincontri.

I CONCERTI DELL'ATENEO

Teatro Vittorio Emmanuele II
Duo Cusano-Carcano,violino e pianofortele sonate di Franck e Lekeu.
ingresso 10€

Master of Food: VINO I livello - Slow Food BN - dall'11 febbraio 2008

Benevento

Master of Food

VINO - primo livello

Slow Food Benevento

6 lezioni: 11 febbraio/17 marzo 2008

Mosaico Caffè - Benevento

Dalla vigna al bicchiere

Il vino è una bevanda, ricchissima di storia e di tradizione, soggetta a continue sperimentazioni e dunque in continua evoluzione: conoscerlo rappresenta un momento emozionante per la scoperta della cultura materiale e per il risveglio di gusto e olfatto, i nostri sensi più intorpiditi.

Questo corso, rivolto ai tanti che vorrebbero conoscere meglio il vino e i suoi risvolti, costituisce un'introduzione teorico-pratica al mondo del vino: i processi produttivi, le nozioni essenziali della viticoltura, la vinificazione e, soprattutto, il linguaggio e gli strumenti della degustazione. Ogni incontro è suddiviso in due parti: lezione e degustazione di quattro o cinque vini di diverso stile e tipologia, strettamente collegati agli argomenti trattati nella lezione. Dalla viticoltura al servizio del vino, dall'esame visivo, olfattivo e gustativo fino agli abbinamenti, un ciclo di lezioni per entrare con piacevolezza e competenza nel mondo di Bacco.

Prima Lezione - 11/02/2008 - Storia del vino e analisi sensoriale
Seconda Lezione - 18/02/2008 - Esame visivo e vinificazione

Terza Lezione - 25/02/2008 - Esame olfattivo, viticoltura e vinificazione
Quarta Lezione - 03/03/2008 - Esame gustativo, clima, vigna e cantina

Quinta Lezione - 10/03/2008 - Gli equilibri gusto olfattivi

Sesta Lezione - 17/03/2008 - Servizio, norme e abbinamenti


Durante le sei lezioni, saranno degustati 26 vini italiani di qualità.

Quota di partecipazione:

- Socio: € 170,00; Non socio (quota comprensiva di associazione a Slow Food): € 195,00;

- Socio giovane (fino a 30 anni): € 144,00; Non socio (quota comprensiva di associazione a Slow Food): € 169,00.

La quota di partecipazione è comprensiva di materiale didattico: borsa, manuale e bicchieri da degustazione.

Il Master of Food si svolgerà il lunedì sera, dalle ore 20.00 alle 22.00,

presso il Mosaico Caffè, in via Annunziata, Benevento (vicino Palazzo Mosti).

Per informazioni e prenotazioni: g.timoteo @tin.it – 338 4599872

CLUB ALPINO ITALIANO:Gruppo Terre Alte

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Benevento
DOMENICA 10 Febbraio 2008
Gruppo Terre Alte:
da Pietrelcina a Sanata Maria a Tammella, lungo la Via dell’Arcangelo
Intersezionale con la sezione CAI di Napoli
Difficoltà : T (percorso Turistico)
Dislivello: 400m
Durata: 5 ore
Appuntamenti
:
ore 8.15 - Appuntamento a Piazza Risorgimento e partenza (entro le ore 8.30).
ore 9.00 - Appuntamento a Pietrelcina ed inizio escursione.
ore 16.00 - Orario presunto di ritorno a Pietrelcina.

Attrezzatura: scarpe da trekking, giacca impermeabile, pile, guanti e cappello, colazione a sacco, borraccia.
PER INFORMAZIONI E ADESIONI
REFERENTI: Vilma (333.2530525), Mario (333.4308413)

Cosa facciamo? Guardiamo lo streep della hostess! Fridman

ESTERI

La hostess in cabina di pilotaggio si spoglia e intrattiene
i colleghi sul volo per Londra. Ed il privato video finisce in rete

Strip-tease in alta quota per i piloti
l'equipaggio finisce sotto inchiesta


<B>Strip-tease in alta quota per i piloti<br>l'equipaggio finisce sotto inchiesta</B>

Un fotogramma dal video

Strip-tease in alta quota, nella cabina di pilotaggio. Lo spettacolo che doveva rimanere privato e divertire solamente i diretti interessati - una disinvolta hostess francese ed i piloti di un aereo di linea, forse annoiati da una traversata troppo tranquilla - è finito invece a solleticare milioni di utenti della rete, grazie ad un filmato clandestino prontamente 'postato' sul web.

Nonostante l'aereo fosse regolarmente in volo, sembra verso Londra - riferisce il Daily Mail - con a bordo centinaia di ignari passeggeri, il video mostra una sorridente giovane hostess nella cabina di pilotaggio che si denunda lentamente, rinunciando anche al reggiseno e che, sempre sorridendo, si lascia accarezzare da pilota e copilota. Altrettanto sorridenti, sguardi in camera. Un'altra hostess partecipa: sorride, incita la collega, l'aiuta a spogliarsi.

GUARDA LE IMMAGINI

In un altro fotogramma, la donna, che sembra indossare anche una fede matrimoniale, si solleva la gonna. Il tutto per due minuti di "in-flight entertainment" decisamente a luci rosse. Ma lo scherzetto - che i membri dell'ormai celebre Mile High Club sicuramente approveranno - non ha però divertito la compagnia aerea interessata, che ha avviato immediatamente inchiesta sull'equipaggio.

(1 febbraio 2008)