C.F.S.? (Cosa facciamo stasera): ottobre 2008

Mosaico C@fè: SWEET TRIO

venerdì 31 Ottobre h: 22.30
live@music Mosaico C@fè...

"SWEET TRIO"

LUIGI REVERUZZI – contrabbasso
SAVERIO MARTUCCI – piano
VINCENZO SAETTA – sax contralto


Appuntamento al Mosaico C@fè di Benevento in via Annunziata con "Sweet Trio", band formata da musicisti talentuosi del circuito jazz italiano come Vincenzo Saetta: sax contralto; Luigi Reveruzzi: contrabbasso e Saverio Martucci: piano, presentando per la serata pezzi che vanno dai King Crimson ai Radiohead rivisitando le distorsioni rock con i modi jazz.

per maggiori informazioni visita il nostro sito http://ilmosaicosociale.it/

non mancate, vi aspettiamo...

UMANITAS:Serata a dedicata a Lucio Battisti


Appuntamento di venerdì prossimo:
alle ore 21:00, nel Teatro Comunale di Benevento, ci sarà l'evento dedicato a Lucio Battisti. Sarà l'occasione per trascorrere una serata insieme, in cui le note dei successi dell'artista che ci conduranno nell'atmosfera magica degli anni '70!

Non mancate!


--
UMANITAS
Associazione di Volontariato Culturale
dell'Università degli Studi del Sannio
Piazza Arechi II - Palazzo De Simone
82100 Benevento Tel. 0824.305255

CAI:Giornata nazionale del trekking urbano

In occasione della gioranta nazionale del trekking urbano abbiamo organizzato insieme ad altre associazioni beneventane il primo trekking urbano in notturnanel centro storico di Benevento.L'appuntamento è per le ore 20.30 di venerdì 31 ottobre a Piazza Santa Sofia. Venite in abbigliamento da "escursione"!

GAL Titerno: La via francigena del SUD

Venerdì 31 ottobre, alla 10.00, presso la sala del Museo del Sannio "Gianni Vergineo", di Benevento incontro sul tema la Via Francigena del Sud: un itinerario del Sacro in Campania. L'iniziativa è promossa dal GAL Titerno ed è rivolta, in particolare, agli operatori turistici.

E’ prevista una visita guidata presso il Chiostro di Santa Sofia, e l’Arco di Traiano a cura dell’architetto Franco Bove. Nel pomeriggio i tour operator saranno accompagnati “Sulle tracce dei pellegrini” in Valle Telesina.Sono previsti, tra gli altri, gli interventi del Presidente del Gal Titerno Aurelio Grasso e del Direttore Nicola Ciarleglio.Inoltre, ai lavori saranno presenti anche Alfredo Bruno, Autorità di Gestione Leader + Regione Campania e Giuseppe Allocca, Coordinatore A.G.C. Settore primario Regione Campania.

Sono nove i paesi della provincia di Benevento interessati dalla via Francigena del sud. A questi ne sono stati aggiunti due paesi: Cerreto e Pietrelcina per indicare al pellegrino del Terzo Millennio un formidabile itinerario di storia, cultura e fede.“Cultura significa spirito e attributo essenziale dello spirito è la mobilità”. Così Giorgio Pasquali, Medioevo bizantino, da Stravaganze quarte e supreme. In effetti, La Via Francigena del Sud è al tempo stesso spirito e mobilità. Ma come nasce? Quali sono le tappe storiche che hanno portato anche il Sannio Beneventano ad avere a che fare con le vicende dei pellegrini? Perché oggi questo discorso unisce la provincia di Benevento a tutto il resto dell’Europa? Quali possono essere le ricadute sul piano turistico per il territorio? A queste ed altre domande si risponderà nell’ambito di un educational che si svolgerà nella sala “Gianni Vergineo” Museo del Sannio di Benevento. Quello con gli operatori turistici rappresenta un ulteriore momento di promozione, dopo quello che il GAL Titerno ha avuto nei giorni scorsi con gli operatori del mondo dell’informazione.Non c’è dubbio,infatti, che proprio l’informazione sia un aspetto fondamentale per promuovere un viatico, la Via Francigena del sud, potenzialmente in grado di portare il Sannio Beneventano più vicino all’Europa. Non a caso i pellegrini da tutta Europa per raggiungere Gerusalemme passavano anche per il tratto sannita della Francigena.I comuni interessati dalla via Francigena del Sud sono: Faicchio, San Lorenzello, San Salvatore Telesino, Telese Terme, San Lorenzo Maggiore, Ponte, Benevento, Paduli e Buonalbergo; sono poi previste nell’itinerario delle deviazioni per i paesi limitrofi, come ad esempio Cerreto, nota per le stupefacenti maioliche e ceramiche o Pietrelcina, terra natale di Padre Pio. Dopo l’incontro presso la sala del Museo del Sannio “Gianni Vergineo” Il Gal Titerno ha organizzato una visita guidata a cura dell’architetto Franco Bove presso il Chiostro della Chiesa di Santa Sofia e l’Arco di Traiano. A seguire da Benevento partirà un tour “Sulle tracce dei pellegrini “ nella Valle Telesina.

Per approfondimenti:

http://www.galtiterno.it/
http://www.associazioneviafrancigena.com/
http://www.galtiterno.it/vf/index.htm

Ufficio Stampa Mega srl - Patrizio Mazza 340-3302070

Mercoledì Arci:La rabbia di pasolini

Nel 1963 i Cinegiornali Mondo Libero di Gastone Ferranti e i materiali reperiti in Cecoslovacchia, in Unione Sovietica e in Inghilterra costituiscono, nelle mani di Pier Paolo Pasolini, la base per dare vita a La rabbia, un'analisi lirica e polemica dei fenomeni e conflitti socio-politici del mondo moderno, dalla Guerra Fredda al Miracolo economico. Un film di montaggio, un'opera giornalistica, per usare le parole di Carlo Di Carlo, “contro il mondo borghese, contro la barbarie, contro l'intolleranza, contro i pregiudizi, la banalità, il perbenismo”. Mentre Pasolini è in moviola per completare la pellicola, il produttore decide di trasformarla in un'opera a quattro mani, affidandone una parte a Giovannino Guareschi, secondo lo schema giornalistico del “visto da destra, visto da sinistra”. Pasolini reagisce con irritazione, ma alla fine accetta e rinuncia alla prima parte del suo film per lasciare spazio all'episodio di Guareschi. Nel 2008 emerge la volontà di “risarcire” Pier Paolo Pasolini, tentando di restituire a La rabbia, i connotati del progetto originale. Nato da un'idea di Tatti Sanguineti, per la regia di Giuseppe Bertolucci, autore che ha già affrontato l'opera pasoliniana, ricordiamo il suo documentario Pasolini passato prossimo, La rabbia di Pasolini, ovvero l'ipotesi di ricostruzione della versione originale del film, è una coproduzione Istituto Luce, Gruppo Editoriale Minerva Raro Video e Cineteca di Bologna. Montato nel laboratorio L'Immagine Ritrovata della Cineteca di Bologna, che ospita dal 2004, per volontà di Laura Betti, la sede del Centro Studi – Archivio Pier Paolo Pasolini, La rabbia di Pasolini ha una durata di 83 minuti e comprende un'introduzione di Giuseppe Bertolucci, il materiale inedito dell'Archivio Luce (i sedici minuti che “ricompongono” la parte mancante), l'edizione de La Rabbia del 1963 di Pasolini e un'Appendice, L'aria del tempo.

Lunedì Letterari: Storia di una capinera

Nuova lettura proposta dall'amica Margherita Fioretti.

Alle ore 18:00, nella sala conferenze del Dipartimento Pe.Me.Is.,
leggeremo "Storia di una capinera" di Giovanni Verga.

LerkaMinerca:Rava di Prata < E >

Domenica 26 ottobre 2008

Rava di Prata <>;
"Prata Sannita (Ce)"

Appuntamenti: Benevento - "P.za Risorgimento" ore 8.30, Prata Sannita - "P.za Centrale" ore 9.30



L' Escursionista non s'adda scordà :
Scarpe da trekking adatte per camminare su sentieri rocciosi e nei boschi; Vestirsi con indumenti comodi (a cipolla);
Disporre di uno zaino da escursione; Nello zaino bisogna avere a disposizione un maglione, una giacca a vento impermeabile,
un copricapo, guanti, pila tascabile, bicchiere di vetro, coltello, vino, acqua e colazione a sac.

Andare in montagna non è come andare a fare shopping, un'abbigliamento inadeguato,
una piede messo male su una pietra possono veramente determinare problemi per tutti.
Non sono i chilometri o i dislivelli i veri problemi, il problema principale è "come si affrontano le cose".
Non sempre una tipologia di difficoltà può essere universalmente applicata.
Dipende dal singolo, dalla sua esperienza, dalla sua forza, dal suo spirito di adattamento e lo spirito di autoconservazione...
(Pinuccio "Tankasi")
Ad ogni escursione va aggiunto il grado di difficoltà Lerka Minerka "DLM".

CAI:presentazione libro se tratto Matese del Sentiero Italia



Carlo Pastore e Giulia d'Angerio
Aquile d'oro del Club Alpino Italiano - Sez. Piedimonte Matese
presentano
DAL MATESE ALL'EUROPA
SUL SENTIERO ITALIA

24 Ottobre 2008 ore 18.00
Palazzo Ducale
Piedimonte Matese (CE)
Con l'occasione proporranno all'attenzione dei presenti una ristampa della Divina Commedia in miniatura, capolavoro della letteratura italiana, fedelmente riprodotta da un originale del 1898 in possesso di Carlo Pastore.
Al termine uno spuntino in Sala d'Armi
Continua il nostro impegno per il progetto "Tutti in classe" della nostra amica Gabriella d'Amore per una scuola nel Ciad.
Preghiamo pertanto di acquistare all'entrata il nostro poster con le farfalle al costo di euro 2.



piedimontematese@cai.it - http://www.caipiedimontematese.it/
Casella Postale 40 - 81016 Piedimonte Matese (CE)
Tel./Fax presidenza 0823783603 - Cell. Presidente +393293728748
http://www.cai.it/

Mercoledì Arci: Machan

Manoj e l'amico d'infanzia Stanley hanno provato più e più volte, invano, a ottenere il visto per trasferirsi in Germania e trovare lavoro in modo da poter mantenere le proprie famiglie nello Sri Lanka. Truffato da un "trafficante di uomini" responsabile della bancarotta di Suresh – il cognato che ha elargito il denaro occorrente per il viaggio clandestino – Stanley è aggravato dal senso di colpa e dal fallimento, soprattutto ora che la sorella è costretta a trasferirsi in Medio Oriente per sostenere, da lontano, marito e figlia. Venuto a sapere che la Germania sarebbe lieta di invitare la Nazionale di palla a mano dello Sri Lanka a un torneo in Baviera, Stanley si ingegna a mettere insieme la squadra tra le sue conoscenze – tutti uomini relegati ai margini della società – e man mano che la voce inizia a girare, si uniscono sempre più personaggi desiderosi di abbandonare una vita di stenti per la propria affermazione come individui.
Colpito da un trafiletto di giornale che riportava la notizia (vera) di un gruppo di ventitré singalesi che si erano spacciati per la Nazionale di palla a mano, senza neanche conoscere le regole del gioco, e una volta arrivati nel paese ospitante si erano dileguati nel nulla, il produttore Uberto Pasolini, nipote del Maestro Luchino Visconti, ha sentito la necessità di trasformare quella curiosa storia in un film. Deciso a passare dietro la macchina da presa per dirigere "persone vere che vivono nel mondo reale", Pasolini si è circondato di alcune figure chiave dello Sri Lanka (l'autrice teatrale Ruwanthie de Chickera, l'attrice Damayanthi Fonseka e il regista Prasanna Vithanage che in Machan vestono i rispettivi ruoli di sceneggiatrice, responsabile casting e produttore) per tramutare il sogno di ventitré squattrinati organizzati in una fiaba cinematografica a lieto fine. Se il dramma diretto da Pasolini è alleggerito dalle tinte lievi della commedia e sembra rimarcare le orme (narrative) del Full Monty che il neo-regista aveva prodotto per Peter Cattaneo, le storie individuali dei personaggi toccano nel profondo e commuovono per la loro onestà. Il lavoro svolto dal Nostro nel tentativo di capire un paese dilaniato dai conflitti etnici è ottimamente risolto in fase di scrittura e descritto ancor più approfonditamente nella messa in scena realizzata nelle reali baraccopoli di Colombo, Sri Lanka. Affrontando un argomento come quello dell'immigrazione (e delle politiche che la regolano), con delicatezza, empatia e umorismo, Pasolini si incarica di ricordare allo spettatore la "disperata situazione nei paesi di origine dei tanti illegali che vediamo per le strade della nostra città" lasciando il pubblico con un sorriso sulle labbra e una stretta al cuore.

Unisannio: Festival internazionale di teatro universitario

IL PROGRAMMA

20 ottobre 2008ore 20.30
C.U.T. SANNIO UNIVERSITY
La batracomiomachia – La guerra dei topi e delle rane
Teatro Comunale

21 ottobre 2008
Workshop
ore 9/13 Mime and Mask - Sala prove - Teatro Comunale
ore 10/13 Choral Canto - Teatro De Simone

ore 18.00 Palazzo Paolo V
Presentazione del libro di Teresa Megale
Mirandolina e le sue interpreti – attrici italiane per La locandiera di Goldoni
Introduce e coordina Rossella Del Prete – delegata attività culturali Università del Sannio
Intervengono: Lorenzo Mango – Docente di Storia del Teatro Università L’Orientale di Napoli
Teresa Megale – Docente di Storia del Teatro Università degli Studi di Firenze

ore 20.30 HAMBURG UNIVERSITY
Countess Julia
Teatro Comunale

22 ottobre 2008 - Workshop
ore 9/13 Mime and Mask
ore 10/13 Choral Canto

ore 10.30 Palazzo Paolo V Dal mecenatismo all’investimento imprenditoriale: il Teatro come impresa culturale
Intervengono:Sergio Sciarelli – Presidente dell’Accademica delle Belle Arti di Napoli
Giulio Baffi – critico teatraleStefano Jotti – regista e attore

ore 20.30 PRATO UNIVERSITYA ferro e fuoco.
Quattro studi sulle Lettere dal carcere di GramsciTeatro Comunale

23 ottobre 2008 - Workshop
ore 9/13 Mime
ore 10/13 Choral Canto

ore 20.30 LONDON UNIVERSITY
Brother Grimm fairy tales
Teatro Comunale

24 ottobre 2008 - Workshop
ore 9/13 Mime
ore 10/13 Choral Canto

ore 17.00 Video forum/Meeting
ore 19.30 TORINO UNIVERSITY
Magie in piazza – Arrivano gli imbonitori
Teatro Comunale

ore 21.00 ARABIAN UNIVERSITY:
The barricade
Teatro Comunale

25 ottobre 2008
ore 9.00 - Forum “A view from the…Stage”
ore 12.00 Premio UNIVERSO TEATRO 2008 a Renato Nicolini
ore 17.00 Mime and Mask workshop – Open Class - Teatro Comunale

ore 20.30 REGGIO CALABRIA UNIVERSITY
Alcesti e il nemico della morte
Teatro Comunale

Mosaico C@fe:ACOUSTIC TRIO

venerdì 17 Ottobre h: 22.30
live@music Mosaico C@fè...

"ACOUSTIC TRIO"

FRANCESCO MANDATO - voce
DAVIDE LUCIANO - chitarra e voce
GIO GENTILE - chitarra e cori

Venerdì 17 ottobre, alle 22.30, presso Il Mosaico C@fè di Benevento in via Annunziata, nuovo appuntamento live music con "Acoustic Trio", piccola band composta da Francesco Mandato: voce; Davide Luciano: chitarra e voce; Gio Gentile: chitarra e cori. Il trio è dedito ad un repertorio pop rock presentando per la serata brani di Santana, Ligabue, U2, James Blunt, ACDC e Jamiroquai, fantasiosamente rielaborati e riproposti in chiave acustica.


per maggiori informazioni visita il nostro sito http://ilmosaicosociale.it/

non mancate, vi aspettiamo...

Mercoledì Arci: 12

Un testo teatrale al servizio dell'occhio esperto del regista russo Nikita Mikhalkov. Remake de La parola ai giurati - film che nel 1957 segnò l'esordio alla regia di Sidney Lumet - 12 ne è un riuscitissimo adattamento, grazie anche a una prova corale degli attori senza alcuna defezione. 
Ambientato totalmente all'interno di una palestra, dodici giurati si ritrovano a dover decidere all'unanimità della sorte - ormai segnata - di un giovane ceceno accusato di parricidio. Ma nel meccanismo qualcosa si inceppa, e la certezza della pena viene messa in dubbio da un giurato che, poco a poco, costringe ognuno a rivedere le proprie posizioni, rendendo la sentenza più difficile del previsto. 
Un thriller psicologico che rappresenta il ritorno alla regia di un maestro del cinema mondiale (Oci CiorniePianola meccanica) con una sceneggiatura attualizzata ed efficacissima sulla giustizia (umana e divina) e sul libero arbitrio. 
La pellicola, dal punto di vista formale, si serve delle ottime prove attoriali dei "giurati" - fra i quali un affascinante Mikhalkov - differenziandosi totalmente dal "fratello" americano, puntando tutto nella messa in scena di una tragedia legata indissolubilmente alla storia russa degli ultimi decenni, raccontando allo spettatore l'evolversi stesso dell'omicidio, in modo da ribaltarne gradualmente verità e convinzioni.
Nonostante la durata (quasi tre ore), la concentrazione resta focalizzata sul destino di un giovane e sulla possibilità di una giusta redenzione, puntando il dito sul destino e sull'indifferenza degli esseri umani verso i propri simili, indifferenza che viene scalfita da ogni singolo giurato che, in una specie di catarsi, esterna al cospetto degli altri le proprie tragiche esperienze

Mosaico C@fè:Musica e Nuvole

Venerdì 10 ottobre h: 22.30
Live@music Mosaico C@fè...


"Messico e Nuvole"
Antonello Fonzo - voce e chitarra
Michele Panella - chitarra e voce

Nuovo appuntamento all'insegna della buona musica con il concerto del duo acustico beneventano "Messico e Nuvole". Antonello Fonzo, voce e chitarra, e Michele Panella, chitarra e voce, proporranno sul palco del Mosaico C@fè un vasto repertorio dei classici della musica leggera italiana.

per maggiori informazioni visita il nostro sito http://ilmosaicosociale.it
non mancate, vi aspettiamo…

Accademia volley: presentazione satgione agonistica

L’Accademia Volley Benevento terrà una Conferenza Stampa di Presentazione della stagione agonistica 2008/09 e del prossimo campionato nazionale di serie A2 femminile, in programma martedì 7 ottobre alle ore 18.00 presso la Palestra Amato (ex Mazzini) di Piazza Risorgimento.  

Contestualmente avrà luogo l’inaugurazione della Palestra Alfredo Amato riaperta dopo 3 anni di lavori di ristrutturazione.

CAI:da Buonalbergoa Equum Tuticum

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Benevento
Domenica 5 Ottobre 2008

Gruppo Terre Alte: da
Buonalbergo a Equum Tuticum

Intersezionale con la Sezione CAI di Napoli

    Difficoltà : E (percorso naturalistico di difficoltà escursionisitca)
    Dislivello: 500m
    Durata: 6 ore

    Appuntamenti

    ore 7.45 - Appuntamento a Piazza Risorgimento e partenza con mezzi propri per Buonalbergo entro le ore 8.00
    ore 9.00 - Appuntamento nella piazza di Buonalbergo inizio escursione.
    ore 18.00 - Orario presunto di ritorno a Benevento.

    Attrezzatura: scarpe da trekking, giacca impermeabile o mantellina antipioggia, cappello, borraccia, colazione a sacco.

    PER INFORMAZIONI E ADESIONI

DIRETTORI
DI GITA: Mario (333.4308413), Vilma (333.2530525)