C.F.S.? (Cosa facciamo stasera): CAI: Da Acqua dell’Olmo a Campo Figliolo

CAI: Da Acqua dell’Olmo a Campo Figliolo

Domenica 15 maggio 2011

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Benevento

Monti del Matese
Da Acqua dell’Olmo (1170 m) a Campo Figliolo (1100 m)
Intersezionale con CAI Bojano e Campobasso


Difficoltà: T (percorso turistico)
Dislivello complessivo: +/-250 m
Quota massima: Valico confine regionale Molise/Campania sui 1300metri
Durata complessiva: 5 ore A/R al netto delle soste

Appuntamenti

  • ore 07.00 Appuntamento a Piazza Risorgimento e partenza alla volta di Roccamandolfi (IS).
  • ore 08.15 Arrivo a Roccamandolfi, raduno con gli altri CAI nei pressi della Caserma della Forestale e spostamento al punto di inizio del percorso, ad Acqua dell’Olmo, sita sulla stretta strada interna che da Roccamandolfi conduce verso Castelpizzuto (IS) e Longano (IS), a circa una decina di chilometri da Roccamandolfi.
  • ore 09.00 Inizio escursione.
  • ore 16.00 Termine escursione e rientro a Benevento.


Attrezzatura: Equipaggiamento da escursionismo, indumenti adatti alla stagione, colazione a
sacco, borraccia con acqua, utili i bastoncini da trekking.
Avvertenza: Al fine di consentire la buona riuscita dell’organizzazione, è necessario
comunicare per tempo la propria partecipazione all’escursione.

DESCRIZIONE PERCORSO
Partenza dell’escursione da Acqua dell’Olmo in territorio di Roccamandolfi. Lasciate le auto si prosegue in direzione ovest, su una carrareccia per qualche chilometro e successivamente su un comodo sentiero che ci conduce sul valico di confine Molise/Campania sui 1300 m di quota. Scendendo si imbocca nuovamente una carrareccia che, inoltrandosi in un bosco di faggi, giunge alla Fontana dei Palombi (1175 m) in territorio di Gallo Matese (CE), fonte che alimenta nove grandi abbeveratoi di diversa grandezza, scavati letteralmente nella pietra, opera di pastori del luogo. Continuando a scendere a breve uscendo dal bosco si apre la lunga valle di Campo Figliolo (1100 m), Comune di Letino (CE). Sulle pendici della costa nord/est copiose faggete delimitano la sede della valle, qualche centinaio di metri più avanti, sulla sx, nasce la Sorgente del Campo: le acque, scivolando a valle, creano un piccolo laghetto: Superatolo si sale per un breve tratto fino al valico sud di Campo Figliolo (1170 m): Suggestiva dal crinale la veduta sui laghi di Gallo e Letino.

PER INFORMAZIONI E ADESIONI
Enzo Ascione (340.7939511) – Michele Savino (334.6416584)
Massimo Martusciello - CAI Bojano (333 2193793 – 389.0907352)