C.F.S.? (Cosa facciamo stasera): Cusano Talk Festival: "L'ignota paura"

Cusano Talk Festival: "L'ignota paura"

Dal 30 al  31 luglio 2013

Cusano Talk Festival
"L'ignota paura"


Il tema scelto per il 2013 è la paura: la paura del diverso, del cambiamento e dell’ignoto. Da questo L’ignota paura. Il tema sarà affrontato, come ogni anno, attraverso la musica, l'arte e cinema.

Programma:
Martedi' 30 Luglio 2013

Ore 20h00, Piazza Roma, Open Festival #ignotapaura
Conferenza stampa di presentazione del Cusano Talk Festival 2013 con il Prof. Amerigo
Ciervo che ci parlerà dell’ignota paura in filosofia. Intervista a cura di Gioconda Fappiano.

Ore 20h30, Piazza Roma, Performance "La paura e gli effetti speciali nel cinema horror" con la partecipazione di Sergio Stivaletti, regista e creatore di effetti speciali per Dario Argento, Michele Soavi. Lamberto Bava, Roberto Benigni, Gabriele Salvatores e Pupi Avati. L’intervista e la presentazione della performance di Stivaletti è a cura di Enrico Cocciulillo. A seguire la chitarra virtuosa del cusanese Assunto Giaccio in "Karma session"per gli amanti della tecnica e delle atmosfere dark. Contemporaneamente il live painting dello street artist Naf-Mk e gli stencil di Bifido coloreranno le strade del centro storico di Cusano.

La serata culminera' con il reading "Terrore" di Cristiano Godano e Riccardo Tesio, voce e chitarre dei Marlene Kuntz, un viaggio tra chitarre distorte, rumori e parole parlate e urlate capaci di far mancare il fiato a chi le ascolta. Un’occasione unica, in un anfiteatro naturale come la scalinata di Piazza Roma, in uno dei borghi medievali più belli d’Italia.

Mercoledi' 31 Luglio 2013
Di tutt’altro genere la seconda serata del CTF2013. Alle dissonanze e al noise dei MK si sostituirà l’incatalogabile stile del sassofonista napoletano Daniele Sepe, mix di folk, jazz e funk, e dell’ orchestra Rote jazz Frakton Live. Una musica allegra e da ballare trasformerà il cortile della scuola media, un palazzo di epoca fascista dalla severa geometria, in uno spazio dell’accoglienza e della multiculturalità. Il Maestro Sepe porterà a Cusano Mutri suoni e musiche gitane con la voce e la chitarra del rumeno Flori Barbu, atmosfere arabe con la voce di Floriana Cangiano e l’hip hop di ShaOne della crew K.T.M. e de La Famiglia. A seguire il dj set di Soul Shine Sound con una selezione musicale, su base rigorosamente in vinile, dei classici dellamusica soul, funk, reggae, afrobeat e disco.