Agenda eventi

La tua agenda on line per scegliere gli eventi più interessanti

Mag
25
Sab
Sagra “Pancetta Fave e Pecorino” XII Edizione @ Airola

Pancetta Fave e Pecorino

Grandissima attesa per la 12esima edizione della Sagra tipica locale “Pancetta, fave e pecorino”, in programma sabato 25 e domenica 26 maggio 2019.

L’evento è organizzato dal Comitato Corso Caudino “San Pasquale” con il patrocinio della Pro Loco, del Comune di Airola, dell’Unione Provinciale Artigiani Piccole Imprese di Benevento e dalle ACLI Arte Spettacolo Benevento.

Il Comitato Corso Caudino “San Pasquale”, per il dodicesimo anno consecutivo, rende omaggio alle antiche tradizioni enogastronomiche legate al territorio.

La celebre Sagra, è una festa per tutti. Sono tante infatti le famiglie con bambini che partecipano all’iniziativa, ricca di musica ed eventi collaterali anche per i più piccini.

Due giorni tra i sapori contadini, da trascorrere in un clima di divertimento, immersi nei suggestivi spazi verdi del Convento dei Frati Francescani al Corso Caudino.

E’ una tipica festa popolare che trova nei cibi caratteristici dell’agricoltura locale i suoi simboli celebrativi.

La Sagra “Pancetta, fave e pecorino”, è una passeggiata tra i sapori, un momento di forte aggregazione sociale e di richiamo turistico enogastronomico che mira a valorizzare le tipicità del luogo.

Milonga Rebelde @ Strega Alberti

Copertina Milonga Rebelde

SABATO 25 MAGGIO a partire dalle 21:00, la Fabbrica Alberti di Benevento, produttrice del liquore Strega, apre le sue porte accogliendo per la prima volta la Milonga Rebelde.
Sarà un evento esclusivo e da non perdere, anche perché durante la serata si esibiranno i maestri Gianpiero Galdi e Lorena Tarantino, ci accompagneranno le musiche del TDJ Peppe Di Gennaro, e la nostra Bar lady Alessandra Rinaldi ci delizierà con cocktail a base di liquore Strega.

SI PUO’ ACCEDERE ALL’EVENTO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE PRENOTAZIONE, I POSTI SONO LIMITATI

Telefonate ai seguenti numeri:
Rosaria 3496789692
Luca 3334373686

Contributo della serata 12 Euro, comprensivo di una consumazione.

Mag
26
Dom
Il dialogo dei contrapposti @ Reggia di Caserta
Mag [email protected]:30–19:00

Il dialogo dei contrapposti

«Il dialogo dei Contrapposti. I protagonisti del ‘900» a cura di Vincenzo Morra.

L’esposizione comprende 80 opere, capolavori unici nel loro genere, realizzati da grandi maestri dell’arte contemporanea: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

L’esposizione, organizzata dalla Morra Arte Studio, sarà ospitata nelle Retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici e nella Quadreria della Reggia di Caserta. La mostra si accompagna a un documentato catalogo a cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra, con testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella. Si preannuncia, un appuntamento artistico di ampia portata e forte risonanza mediatica.

Vincenzo Morra sottolinea: «Il titolo emblematico “Il dialogo dei contrapposti” vuole far rivivere e dialogare due spazi espositivi, due anime, mettendo in relazione mondi e vissuti diversi che si ricollegano con la collezione d’arte contemporanea, unica al mondo, creata dai più grandi artisti degli anni ’80, ovvero la collezione Terrae Motus, affidata dal grande Lucio Amelio».

Vincenzo Mazzarella, responsabile della valorizzazione e arte contemporanea della Reggia, così dà inizio al suo testo in catalogo: «Il dialogo dei contrapposti alla Reggia di Caserta, organizzato dalla galleria Morra Arte Studio, ci dà la possibilità di riflettere e di ripensare alle dinamiche dialettiche e impazzite dell’arte contemporanea. Viviamo, infatti, un’epoca in cui tout se tient, dove ci sta tutto. Domani cosa dirà il futuro di noi? Quello che noi abbiamo detto per lungo tempo del Medioevo? Con errate interpretazioni che hanno portato a formulare giudizi negativi su un’epoca che è diventata sinonimo di bruttezza, mediocrità, orrore. Una mostra di artisti vari, una collettiva, non si deve mai ridurre a essere una fiera pasticciata di generi affastellati l’uno sull’altro, senza un fil rouge che li accomuni».

Augusto Ozzella, exposition manager dell’evento, evidenzia: «Iniziative come queste confermano l’importanza della sinergia tra Istituzioni e privati, necessaria per un rilancio del territorio in chiave culturale ed economica, considerato che l’arte rappresenta uno dei volani importanti del turismo, non solo d’élite ma anche di massa».

Il percorso espositivo si snoderà su due livelli, partendo dalle ampie e luminose sale della quadreria fino ad arrivare alle prestigiose retrostanze degli appartamenti settecenteschi, seguendo un interessante itinerario iniziatico che, attraverso l’ausilio della musica, condurrà il visitatore nell’affascinante mondo dell’arte contemporanea. L’evento si avvale dei patrocini: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Reggia di Caserta, Regione Campania, Provincia di Caserta, Città di Caserta, Confindustria Caserta, Rotary Club Caserta Reggia, Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento e Fare Ambiente Campania.
L’accesso al vernissage sarà solo su invito, accreditandosi sul sito www.morrartstudio.it/contatti

SCHEDA TECNICA
Titolo: Il dialogo dei contrapposti. I protagonisti del ’900

Artisti: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

Curatore: Vincenzo Morra

Catalogo: A cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra. Testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella.

Exposition manager: Augusto Ozzella

Luogo: Reggia di Caserta

Periodo: 18 maggio – 30 giugno 2019
Inaugurazione: sabato 18 maggio ore 18
Orari: 8,30 – 19,30 – tutti i giorni / chiusura martedì

Ingresso: biglietto incluso nell’accesso alla Reggia di Caserta

Sito web: www.morraartstudio.it; www.reggiadicaserta.beniculturali.it;

Email: [email protected]; [email protected]; [email protected]

Ufficio Stampa:
Vincenzo Zuccaro (Reggia di Caserta)
Maria Beatrice Crisci (Morra Arte Studio)

Festa di Primavera al Mulino Pacifico @ Solot Compagnia Stabile di Benevento
Mag [email protected]:30–23:55

Copertina Festa di Primavera al Mulino Pacifico

Domenica 26 maggio, il giardino del Mulino Pacifico ospiterà la Festa di Primavera promossa dalla Solot Compagnia Stabile di Benevento.

Una serata Eco Friendly con musica, arte, teatro e sapori del territorio…
Si inizia con le Ebbanesis Viviana&Serena alle 20.30, in “SerenVivivity”, musica, canto e comicità.
Alle 22.30, salgono sul palco i Sisma giovani promesse del panorama musicale italiano.
Chiudono la serata le note Groove Beats di Luca DV. Luca Del Vecchio
L’installazione mixed media [Sound*(Voice_planimetry Vs. Morph_hands)]RESPONSORIAL a cura di Luigi Furno (.furiaLAB) farà da sottofondo artistico all’intera serata.

Biglietto d’ingresso 25 €
Il costo del biglietto include cestino del buongustaio con panino gourmet e calice di vino
Prevendita attiva dal 15 maggio, dal lunedì al venerdì, nei seguenti orari: 10,00 – 13,00 /17,00 – 19,00, al botteghino del Mulino Pacifico, in via Appio Claudio, Benevento.
Info e contatti: 0824/47037 ; www.solot.it
Thanks to Gennaro Del Piano

Mag
27
Lun
Il dialogo dei contrapposti @ Reggia di Caserta
Mag [email protected]:30–19:00

Il dialogo dei contrapposti

«Il dialogo dei Contrapposti. I protagonisti del ‘900» a cura di Vincenzo Morra.

L’esposizione comprende 80 opere, capolavori unici nel loro genere, realizzati da grandi maestri dell’arte contemporanea: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

L’esposizione, organizzata dalla Morra Arte Studio, sarà ospitata nelle Retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici e nella Quadreria della Reggia di Caserta. La mostra si accompagna a un documentato catalogo a cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra, con testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella. Si preannuncia, un appuntamento artistico di ampia portata e forte risonanza mediatica.

Vincenzo Morra sottolinea: «Il titolo emblematico “Il dialogo dei contrapposti” vuole far rivivere e dialogare due spazi espositivi, due anime, mettendo in relazione mondi e vissuti diversi che si ricollegano con la collezione d’arte contemporanea, unica al mondo, creata dai più grandi artisti degli anni ’80, ovvero la collezione Terrae Motus, affidata dal grande Lucio Amelio».

Vincenzo Mazzarella, responsabile della valorizzazione e arte contemporanea della Reggia, così dà inizio al suo testo in catalogo: «Il dialogo dei contrapposti alla Reggia di Caserta, organizzato dalla galleria Morra Arte Studio, ci dà la possibilità di riflettere e di ripensare alle dinamiche dialettiche e impazzite dell’arte contemporanea. Viviamo, infatti, un’epoca in cui tout se tient, dove ci sta tutto. Domani cosa dirà il futuro di noi? Quello che noi abbiamo detto per lungo tempo del Medioevo? Con errate interpretazioni che hanno portato a formulare giudizi negativi su un’epoca che è diventata sinonimo di bruttezza, mediocrità, orrore. Una mostra di artisti vari, una collettiva, non si deve mai ridurre a essere una fiera pasticciata di generi affastellati l’uno sull’altro, senza un fil rouge che li accomuni».

Augusto Ozzella, exposition manager dell’evento, evidenzia: «Iniziative come queste confermano l’importanza della sinergia tra Istituzioni e privati, necessaria per un rilancio del territorio in chiave culturale ed economica, considerato che l’arte rappresenta uno dei volani importanti del turismo, non solo d’élite ma anche di massa».

Il percorso espositivo si snoderà su due livelli, partendo dalle ampie e luminose sale della quadreria fino ad arrivare alle prestigiose retrostanze degli appartamenti settecenteschi, seguendo un interessante itinerario iniziatico che, attraverso l’ausilio della musica, condurrà il visitatore nell’affascinante mondo dell’arte contemporanea. L’evento si avvale dei patrocini: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Reggia di Caserta, Regione Campania, Provincia di Caserta, Città di Caserta, Confindustria Caserta, Rotary Club Caserta Reggia, Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento e Fare Ambiente Campania.
L’accesso al vernissage sarà solo su invito, accreditandosi sul sito www.morrartstudio.it/contatti

SCHEDA TECNICA
Titolo: Il dialogo dei contrapposti. I protagonisti del ’900

Artisti: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

Curatore: Vincenzo Morra

Catalogo: A cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra. Testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella.

Exposition manager: Augusto Ozzella

Luogo: Reggia di Caserta

Periodo: 18 maggio – 30 giugno 2019
Inaugurazione: sabato 18 maggio ore 18
Orari: 8,30 – 19,30 – tutti i giorni / chiusura martedì

Ingresso: biglietto incluso nell’accesso alla Reggia di Caserta

Sito web: www.morraartstudio.it; www.reggiadicaserta.beniculturali.it;

Email: [email protected]; [email protected]; [email protected]

Ufficio Stampa:
Vincenzo Zuccaro (Reggia di Caserta)
Maria Beatrice Crisci (Morra Arte Studio)

Mag
28
Mar
Il dialogo dei contrapposti @ Reggia di Caserta
Mag [email protected]:30–19:00

Il dialogo dei contrapposti

«Il dialogo dei Contrapposti. I protagonisti del ‘900» a cura di Vincenzo Morra.

L’esposizione comprende 80 opere, capolavori unici nel loro genere, realizzati da grandi maestri dell’arte contemporanea: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

L’esposizione, organizzata dalla Morra Arte Studio, sarà ospitata nelle Retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici e nella Quadreria della Reggia di Caserta. La mostra si accompagna a un documentato catalogo a cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra, con testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella. Si preannuncia, un appuntamento artistico di ampia portata e forte risonanza mediatica.

Vincenzo Morra sottolinea: «Il titolo emblematico “Il dialogo dei contrapposti” vuole far rivivere e dialogare due spazi espositivi, due anime, mettendo in relazione mondi e vissuti diversi che si ricollegano con la collezione d’arte contemporanea, unica al mondo, creata dai più grandi artisti degli anni ’80, ovvero la collezione Terrae Motus, affidata dal grande Lucio Amelio».

Vincenzo Mazzarella, responsabile della valorizzazione e arte contemporanea della Reggia, così dà inizio al suo testo in catalogo: «Il dialogo dei contrapposti alla Reggia di Caserta, organizzato dalla galleria Morra Arte Studio, ci dà la possibilità di riflettere e di ripensare alle dinamiche dialettiche e impazzite dell’arte contemporanea. Viviamo, infatti, un’epoca in cui tout se tient, dove ci sta tutto. Domani cosa dirà il futuro di noi? Quello che noi abbiamo detto per lungo tempo del Medioevo? Con errate interpretazioni che hanno portato a formulare giudizi negativi su un’epoca che è diventata sinonimo di bruttezza, mediocrità, orrore. Una mostra di artisti vari, una collettiva, non si deve mai ridurre a essere una fiera pasticciata di generi affastellati l’uno sull’altro, senza un fil rouge che li accomuni».

Augusto Ozzella, exposition manager dell’evento, evidenzia: «Iniziative come queste confermano l’importanza della sinergia tra Istituzioni e privati, necessaria per un rilancio del territorio in chiave culturale ed economica, considerato che l’arte rappresenta uno dei volani importanti del turismo, non solo d’élite ma anche di massa».

Il percorso espositivo si snoderà su due livelli, partendo dalle ampie e luminose sale della quadreria fino ad arrivare alle prestigiose retrostanze degli appartamenti settecenteschi, seguendo un interessante itinerario iniziatico che, attraverso l’ausilio della musica, condurrà il visitatore nell’affascinante mondo dell’arte contemporanea. L’evento si avvale dei patrocini: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Reggia di Caserta, Regione Campania, Provincia di Caserta, Città di Caserta, Confindustria Caserta, Rotary Club Caserta Reggia, Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento e Fare Ambiente Campania.
L’accesso al vernissage sarà solo su invito, accreditandosi sul sito www.morrartstudio.it/contatti

SCHEDA TECNICA
Titolo: Il dialogo dei contrapposti. I protagonisti del ’900

Artisti: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

Curatore: Vincenzo Morra

Catalogo: A cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra. Testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella.

Exposition manager: Augusto Ozzella

Luogo: Reggia di Caserta

Periodo: 18 maggio – 30 giugno 2019
Inaugurazione: sabato 18 maggio ore 18
Orari: 8,30 – 19,30 – tutti i giorni / chiusura martedì

Ingresso: biglietto incluso nell’accesso alla Reggia di Caserta

Sito web: www.morraartstudio.it; www.reggiadicaserta.beniculturali.it;

Email: [email protected]; [email protected]; [email protected]

Ufficio Stampa:
Vincenzo Zuccaro (Reggia di Caserta)
Maria Beatrice Crisci (Morra Arte Studio)

Mag
29
Mer
Il dialogo dei contrapposti @ Reggia di Caserta
Mag [email protected]:30–19:00

Il dialogo dei contrapposti

«Il dialogo dei Contrapposti. I protagonisti del ‘900» a cura di Vincenzo Morra.

L’esposizione comprende 80 opere, capolavori unici nel loro genere, realizzati da grandi maestri dell’arte contemporanea: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

L’esposizione, organizzata dalla Morra Arte Studio, sarà ospitata nelle Retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici e nella Quadreria della Reggia di Caserta. La mostra si accompagna a un documentato catalogo a cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra, con testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella. Si preannuncia, un appuntamento artistico di ampia portata e forte risonanza mediatica.

Vincenzo Morra sottolinea: «Il titolo emblematico “Il dialogo dei contrapposti” vuole far rivivere e dialogare due spazi espositivi, due anime, mettendo in relazione mondi e vissuti diversi che si ricollegano con la collezione d’arte contemporanea, unica al mondo, creata dai più grandi artisti degli anni ’80, ovvero la collezione Terrae Motus, affidata dal grande Lucio Amelio».

Vincenzo Mazzarella, responsabile della valorizzazione e arte contemporanea della Reggia, così dà inizio al suo testo in catalogo: «Il dialogo dei contrapposti alla Reggia di Caserta, organizzato dalla galleria Morra Arte Studio, ci dà la possibilità di riflettere e di ripensare alle dinamiche dialettiche e impazzite dell’arte contemporanea. Viviamo, infatti, un’epoca in cui tout se tient, dove ci sta tutto. Domani cosa dirà il futuro di noi? Quello che noi abbiamo detto per lungo tempo del Medioevo? Con errate interpretazioni che hanno portato a formulare giudizi negativi su un’epoca che è diventata sinonimo di bruttezza, mediocrità, orrore. Una mostra di artisti vari, una collettiva, non si deve mai ridurre a essere una fiera pasticciata di generi affastellati l’uno sull’altro, senza un fil rouge che li accomuni».

Augusto Ozzella, exposition manager dell’evento, evidenzia: «Iniziative come queste confermano l’importanza della sinergia tra Istituzioni e privati, necessaria per un rilancio del territorio in chiave culturale ed economica, considerato che l’arte rappresenta uno dei volani importanti del turismo, non solo d’élite ma anche di massa».

Il percorso espositivo si snoderà su due livelli, partendo dalle ampie e luminose sale della quadreria fino ad arrivare alle prestigiose retrostanze degli appartamenti settecenteschi, seguendo un interessante itinerario iniziatico che, attraverso l’ausilio della musica, condurrà il visitatore nell’affascinante mondo dell’arte contemporanea. L’evento si avvale dei patrocini: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Reggia di Caserta, Regione Campania, Provincia di Caserta, Città di Caserta, Confindustria Caserta, Rotary Club Caserta Reggia, Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento e Fare Ambiente Campania.
L’accesso al vernissage sarà solo su invito, accreditandosi sul sito www.morrartstudio.it/contatti

SCHEDA TECNICA
Titolo: Il dialogo dei contrapposti. I protagonisti del ’900

Artisti: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

Curatore: Vincenzo Morra

Catalogo: A cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra. Testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella.

Exposition manager: Augusto Ozzella

Luogo: Reggia di Caserta

Periodo: 18 maggio – 30 giugno 2019
Inaugurazione: sabato 18 maggio ore 18
Orari: 8,30 – 19,30 – tutti i giorni / chiusura martedì

Ingresso: biglietto incluso nell’accesso alla Reggia di Caserta

Sito web: www.morraartstudio.it; www.reggiadicaserta.beniculturali.it;

Email: [email protected]; [email protected]; [email protected]

Ufficio Stampa:
Vincenzo Zuccaro (Reggia di Caserta)
Maria Beatrice Crisci (Morra Arte Studio)

Mag
30
Gio
Il dialogo dei contrapposti @ Reggia di Caserta
Mag [email protected]:30–19:00

Il dialogo dei contrapposti

«Il dialogo dei Contrapposti. I protagonisti del ‘900» a cura di Vincenzo Morra.

L’esposizione comprende 80 opere, capolavori unici nel loro genere, realizzati da grandi maestri dell’arte contemporanea: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

L’esposizione, organizzata dalla Morra Arte Studio, sarà ospitata nelle Retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici e nella Quadreria della Reggia di Caserta. La mostra si accompagna a un documentato catalogo a cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra, con testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella. Si preannuncia, un appuntamento artistico di ampia portata e forte risonanza mediatica.

Vincenzo Morra sottolinea: «Il titolo emblematico “Il dialogo dei contrapposti” vuole far rivivere e dialogare due spazi espositivi, due anime, mettendo in relazione mondi e vissuti diversi che si ricollegano con la collezione d’arte contemporanea, unica al mondo, creata dai più grandi artisti degli anni ’80, ovvero la collezione Terrae Motus, affidata dal grande Lucio Amelio».

Vincenzo Mazzarella, responsabile della valorizzazione e arte contemporanea della Reggia, così dà inizio al suo testo in catalogo: «Il dialogo dei contrapposti alla Reggia di Caserta, organizzato dalla galleria Morra Arte Studio, ci dà la possibilità di riflettere e di ripensare alle dinamiche dialettiche e impazzite dell’arte contemporanea. Viviamo, infatti, un’epoca in cui tout se tient, dove ci sta tutto. Domani cosa dirà il futuro di noi? Quello che noi abbiamo detto per lungo tempo del Medioevo? Con errate interpretazioni che hanno portato a formulare giudizi negativi su un’epoca che è diventata sinonimo di bruttezza, mediocrità, orrore. Una mostra di artisti vari, una collettiva, non si deve mai ridurre a essere una fiera pasticciata di generi affastellati l’uno sull’altro, senza un fil rouge che li accomuni».

Augusto Ozzella, exposition manager dell’evento, evidenzia: «Iniziative come queste confermano l’importanza della sinergia tra Istituzioni e privati, necessaria per un rilancio del territorio in chiave culturale ed economica, considerato che l’arte rappresenta uno dei volani importanti del turismo, non solo d’élite ma anche di massa».

Il percorso espositivo si snoderà su due livelli, partendo dalle ampie e luminose sale della quadreria fino ad arrivare alle prestigiose retrostanze degli appartamenti settecenteschi, seguendo un interessante itinerario iniziatico che, attraverso l’ausilio della musica, condurrà il visitatore nell’affascinante mondo dell’arte contemporanea. L’evento si avvale dei patrocini: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Reggia di Caserta, Regione Campania, Provincia di Caserta, Città di Caserta, Confindustria Caserta, Rotary Club Caserta Reggia, Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento e Fare Ambiente Campania.
L’accesso al vernissage sarà solo su invito, accreditandosi sul sito www.morrartstudio.it/contatti

SCHEDA TECNICA
Titolo: Il dialogo dei contrapposti. I protagonisti del ’900

Artisti: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

Curatore: Vincenzo Morra

Catalogo: A cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra. Testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella.

Exposition manager: Augusto Ozzella

Luogo: Reggia di Caserta

Periodo: 18 maggio – 30 giugno 2019
Inaugurazione: sabato 18 maggio ore 18
Orari: 8,30 – 19,30 – tutti i giorni / chiusura martedì

Ingresso: biglietto incluso nell’accesso alla Reggia di Caserta

Sito web: www.morraartstudio.it; www.reggiadicaserta.beniculturali.it;

Email: [email protected]; [email protected]; [email protected]

Ufficio Stampa:
Vincenzo Zuccaro (Reggia di Caserta)
Maria Beatrice Crisci (Morra Arte Studio)

Mag
31
Ven
Il dialogo dei contrapposti @ Reggia di Caserta
Mag [email protected]:30–19:00

Il dialogo dei contrapposti

«Il dialogo dei Contrapposti. I protagonisti del ‘900» a cura di Vincenzo Morra.

L’esposizione comprende 80 opere, capolavori unici nel loro genere, realizzati da grandi maestri dell’arte contemporanea: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

L’esposizione, organizzata dalla Morra Arte Studio, sarà ospitata nelle Retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici e nella Quadreria della Reggia di Caserta. La mostra si accompagna a un documentato catalogo a cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra, con testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella. Si preannuncia, un appuntamento artistico di ampia portata e forte risonanza mediatica.

Vincenzo Morra sottolinea: «Il titolo emblematico “Il dialogo dei contrapposti” vuole far rivivere e dialogare due spazi espositivi, due anime, mettendo in relazione mondi e vissuti diversi che si ricollegano con la collezione d’arte contemporanea, unica al mondo, creata dai più grandi artisti degli anni ’80, ovvero la collezione Terrae Motus, affidata dal grande Lucio Amelio».

Vincenzo Mazzarella, responsabile della valorizzazione e arte contemporanea della Reggia, così dà inizio al suo testo in catalogo: «Il dialogo dei contrapposti alla Reggia di Caserta, organizzato dalla galleria Morra Arte Studio, ci dà la possibilità di riflettere e di ripensare alle dinamiche dialettiche e impazzite dell’arte contemporanea. Viviamo, infatti, un’epoca in cui tout se tient, dove ci sta tutto. Domani cosa dirà il futuro di noi? Quello che noi abbiamo detto per lungo tempo del Medioevo? Con errate interpretazioni che hanno portato a formulare giudizi negativi su un’epoca che è diventata sinonimo di bruttezza, mediocrità, orrore. Una mostra di artisti vari, una collettiva, non si deve mai ridurre a essere una fiera pasticciata di generi affastellati l’uno sull’altro, senza un fil rouge che li accomuni».

Augusto Ozzella, exposition manager dell’evento, evidenzia: «Iniziative come queste confermano l’importanza della sinergia tra Istituzioni e privati, necessaria per un rilancio del territorio in chiave culturale ed economica, considerato che l’arte rappresenta uno dei volani importanti del turismo, non solo d’élite ma anche di massa».

Il percorso espositivo si snoderà su due livelli, partendo dalle ampie e luminose sale della quadreria fino ad arrivare alle prestigiose retrostanze degli appartamenti settecenteschi, seguendo un interessante itinerario iniziatico che, attraverso l’ausilio della musica, condurrà il visitatore nell’affascinante mondo dell’arte contemporanea. L’evento si avvale dei patrocini: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Reggia di Caserta, Regione Campania, Provincia di Caserta, Città di Caserta, Confindustria Caserta, Rotary Club Caserta Reggia, Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento e Fare Ambiente Campania.
L’accesso al vernissage sarà solo su invito, accreditandosi sul sito www.morrartstudio.it/contatti

SCHEDA TECNICA
Titolo: Il dialogo dei contrapposti. I protagonisti del ’900

Artisti: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

Curatore: Vincenzo Morra

Catalogo: A cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra. Testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella.

Exposition manager: Augusto Ozzella

Luogo: Reggia di Caserta

Periodo: 18 maggio – 30 giugno 2019
Inaugurazione: sabato 18 maggio ore 18
Orari: 8,30 – 19,30 – tutti i giorni / chiusura martedì

Ingresso: biglietto incluso nell’accesso alla Reggia di Caserta

Sito web: www.morraartstudio.it; www.reggiadicaserta.beniculturali.it;

Email: [email protected]; [email protected]; [email protected]

Ufficio Stampa:
Vincenzo Zuccaro (Reggia di Caserta)
Maria Beatrice Crisci (Morra Arte Studio)

Giu
1
Sab
Il dialogo dei contrapposti @ Reggia di Caserta
Giu [email protected]:30–19:00

Il dialogo dei contrapposti

«Il dialogo dei Contrapposti. I protagonisti del ‘900» a cura di Vincenzo Morra.

L’esposizione comprende 80 opere, capolavori unici nel loro genere, realizzati da grandi maestri dell’arte contemporanea: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

L’esposizione, organizzata dalla Morra Arte Studio, sarà ospitata nelle Retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici e nella Quadreria della Reggia di Caserta. La mostra si accompagna a un documentato catalogo a cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra, con testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella. Si preannuncia, un appuntamento artistico di ampia portata e forte risonanza mediatica.

Vincenzo Morra sottolinea: «Il titolo emblematico “Il dialogo dei contrapposti” vuole far rivivere e dialogare due spazi espositivi, due anime, mettendo in relazione mondi e vissuti diversi che si ricollegano con la collezione d’arte contemporanea, unica al mondo, creata dai più grandi artisti degli anni ’80, ovvero la collezione Terrae Motus, affidata dal grande Lucio Amelio».

Vincenzo Mazzarella, responsabile della valorizzazione e arte contemporanea della Reggia, così dà inizio al suo testo in catalogo: «Il dialogo dei contrapposti alla Reggia di Caserta, organizzato dalla galleria Morra Arte Studio, ci dà la possibilità di riflettere e di ripensare alle dinamiche dialettiche e impazzite dell’arte contemporanea. Viviamo, infatti, un’epoca in cui tout se tient, dove ci sta tutto. Domani cosa dirà il futuro di noi? Quello che noi abbiamo detto per lungo tempo del Medioevo? Con errate interpretazioni che hanno portato a formulare giudizi negativi su un’epoca che è diventata sinonimo di bruttezza, mediocrità, orrore. Una mostra di artisti vari, una collettiva, non si deve mai ridurre a essere una fiera pasticciata di generi affastellati l’uno sull’altro, senza un fil rouge che li accomuni».

Augusto Ozzella, exposition manager dell’evento, evidenzia: «Iniziative come queste confermano l’importanza della sinergia tra Istituzioni e privati, necessaria per un rilancio del territorio in chiave culturale ed economica, considerato che l’arte rappresenta uno dei volani importanti del turismo, non solo d’élite ma anche di massa».

Il percorso espositivo si snoderà su due livelli, partendo dalle ampie e luminose sale della quadreria fino ad arrivare alle prestigiose retrostanze degli appartamenti settecenteschi, seguendo un interessante itinerario iniziatico che, attraverso l’ausilio della musica, condurrà il visitatore nell’affascinante mondo dell’arte contemporanea. L’evento si avvale dei patrocini: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Reggia di Caserta, Regione Campania, Provincia di Caserta, Città di Caserta, Confindustria Caserta, Rotary Club Caserta Reggia, Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento e Fare Ambiente Campania.
L’accesso al vernissage sarà solo su invito, accreditandosi sul sito www.morrartstudio.it/contatti

SCHEDA TECNICA
Titolo: Il dialogo dei contrapposti. I protagonisti del ’900

Artisti: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

Curatore: Vincenzo Morra

Catalogo: A cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra. Testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella.

Exposition manager: Augusto Ozzella

Luogo: Reggia di Caserta

Periodo: 18 maggio – 30 giugno 2019
Inaugurazione: sabato 18 maggio ore 18
Orari: 8,30 – 19,30 – tutti i giorni / chiusura martedì

Ingresso: biglietto incluso nell’accesso alla Reggia di Caserta

Sito web: www.morraartstudio.it; www.reggiadicaserta.beniculturali.it;

Email: [email protected]; [email protected]; [email protected]

Ufficio Stampa:
Vincenzo Zuccaro (Reggia di Caserta)
Maria Beatrice Crisci (Morra Arte Studio)