Agenda eventi

La tua agenda on line per scegliere gli eventi più interessanti

Apr
19
Ven
TERRAZZA IN JAZZ @ Terrazza Aruna
TERRAZZA IN JAZZ @ Terrazza Aruna | Bacoli | Campania | Italia

Quartieri Jazz Ensemble in concerto

Cena buffet: calice di vino + zeppole, bruschette e gateau napoletano + tortiglioni con cozze e zucchine + concerto (posto unico a sedere) + babà e profiteroles della buonanotte – all inclusive 20€

Per info e prenotazioni: 340.489.38.36

Ambienti coperti e riscaldati

 

Apr
21
Dom
La Nua – La Domeniche del Castello @ Il Castello D'Aquino - Caffè Letterario
Apr [email protected]:00–23:00
La Nua - La Domeniche del Castello @ Il Castello D'Aquino - Caffè Letterario | Grottaminarda | Campania | Italia

Domenica 21 Aprile al Castello tornano i cari amici de

La Nua
Attivo dal 2011, è composto da tre giovani musicisti irpini
Mr Gabriele Ivo Moscaritolo (fisarmonica e tin whistles),
Mr Giuseppe De Gregorio (percussioni e chitarra)
Mr Francesco Brusco (chitarra e bouzouki)
Un percorso di ricerca musicale che, partendo dagli sviluppi contemporanei del folk irlandese, si allarga nel tempo e nello spazio verso le tradizioni bretoni, balcaniche e manouche, facendone confluire le influenze all’interno della propria musica.

Nella primavera del 2013 prende così vita il progetto Là Nua, che già nell’estate successiva dà alla luce il primo disco
eponimo; le nove tracce sono principalmente dedicate alla personale rilettura di melodie tradizionali irlandesi, ma già
sono presenti due composizioni originali, Wishing Steps e While the snow goes away.

L’album d’esordio, autoprodotto, viene promosso attraverso le tappe di un tour che dopo aver attraversato tutta Italia si
conclude in autunno proprio in Irlanda, dove il trio è ospite internazionale al “John Dwyer Trad Weekend” di Waterford.
Nel 2015 nuovo album, nuove sonorità, coerenti ma innovative.
La maturazione di un proprio stile, sempre più peculiare e definito e non di certo relegato a classica “band di musica irlandese”.

Un po’ di Irlanda in Irpinia
Un po di Irpinia in Irlanda

Start ore 21.00
Fossi in Voi Farei un Salto
Buona Musica, Bella Gente, Ottimi Drink

Apr
28
Dom
PAOLA Salurso & ETHNO JAZZ TRIO @ Hotel de la Ville
Apr [email protected]:00–23:00

PAOLA Salurso & ETHNO JAZZ TRIO

IL CONCERTO SARA’ ESEGUITO CON L’UTILIZZO DELLA TECNOLOGIA “SILENT WIFI SYSTEM”

un nuovo modo di partecipare ad uno spettacolo live !!!!

con
PAOLA SALURSO – voce
STEFANO GIULIANO – sassofoni
PIETRO CIUCCIO – percussioni – elettronica
DOMENICO ANDRIA – contrabbasso

L’Electric Ethno Jazz Trio nasce dall’incontro di tre musicisti provenienti da aree musicali molto diverse tra loro, quali appunto il jazz, l’elettronica e la musica etnica.

Da questo connubio viene fuori il progetto “EEJT” che ha come intento quello di unire linguaggi musicali per dare forma ad un’unica idea sonora che li includa tutti, facendo uso, ora di richiami alle tradizioni stilistiche, ora di spunti assolutamente innovativi, mescolando e contaminando generi e periodi storici.

Il Trio, di provenienza campana, privilegia sonorità tipicamente mediterranee, che si traducono in armonie e melodie originali, ma che risentono di influenze dell’intero bacino, toccando e riecheggiando suoni provenienti dalla Grecia, dal Nord Africa, dal Medioriente, dalla Spagna e naturalmente dall’Italia del Sud. Non disdegna però di rendere omaggio anche al folklore Nord europeo, con brani dal sapore celtico e a quello un po’ più tipicamente afroamericano.

Il tutto viene condito dall’utilizzo di strumenti elettronici e di loop che offrono all’ascoltatore un sound decisamente moderno, originale e sempre attento alla ricerca di nuove sonorità. Nel maggio del 2017 è stato prodotto il loro primo cd intitolato “Weekend In Ravello”.

Lo spettacolo proposto  con la cantante Paola Salurso, dalle spiccate doti vocali atte a catalizzare l’attenzione del pubblico attraverso la sua straordinaria capacità di trasmettere energia allo stato puro, percorre un sentiero di brani tratti dalla tradizione del sud Italia ed in speciale modo napoletana e cilentana rivisitato in chiave Ethno-Jazz.

Mag
1
Mer
Concerto del 1° maggio con i Modena City Ramblers @ Piazza Dante, Napoli
Mag [email protected]:01–19:01

Napoli,_Piazza_Dante_7

All’iniziativa di Napoli ci saranno i Terroni Uniti, ma anche i 99 Posse con Luca Persico (‘o Zulù) e Massimo Jovine, oltre a tanti altri artisti, tra cui i Modena City Ramblers, Ensi, Folkabestia, Maldestro e Tommaso Primo.

A condurre sul palco ci sarà la giornalista Anna Trieste, con ospite Gianni Simioli.

Mag
10
Ven
Suoni Giovani del Sud @ Aula Magna Federico II

Locandina Stati Generali della Musica Emergente - Suoni Giovani del Sud

Stati Generali della Musica Emergente

Con oltre 250 adesioni tra associazioni, etichette discografiche, addetti ai lavori, musicisti, promoter e festival, si svolgeranno, per la prima volta a Napoli, gli Stati Generali della Musica Emergente – Suoni Giovani del Sud.

L’evento è promosso da MEI – Meeting Degli Indipendenti, Osservatorio Giovani (OTG) del Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università Federico II di napoli, DiscoDays e Napule’s Power, con il patrocinio del Comune di Napoli, Agenzia Nazionale Giovani – ANG, Anci, SIAE, Nuovo Imaie.

L’iniziativa partenopea nasce sull’onda del successo degli Stati Generali della Musica Emergente di Roma, ideati e organizzati da Giordano Sangiorgi e Luca Fornari, rispettivamente del Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza (MEI) e del Circuito Teatri Lazio (ATCL), con il patrocinio dell’Agenzia Nazionale Giovani e della Regione Lazio, Lazio Sound.

Durante l’ultima edizione degli SGdME è emersa l’esigenza di fare il punto sulle produzioni artistiche e gli scenari musicali che stanno caratterizzando il Sud Italia. L’idea è di aprire un confronto pubblico e raccogliere le istanze dei professionisti della musica coinvolti, tra i principali protagonisti dell’indotto di un processo economicamente sempre più rilevante nel nostro Paese.

L’obiettivo è di redigere un Manifesto, individuando 10 punti utili al “Rilancio della Musica Emergente del Sud, in Italia e in Europa” e di promuovere una futura Legge sulla Musica Italiana. Il tema risulta particolarmente attuale anche in riferimento al dibattito scaturito in questi mesi su una possibile legge che regolamenti le emissioni radiofoniche dando una priorità alle produzioni italiane.

Sul tema delle politiche pubbliche di sostegno alla creazione musicale, interverrà all’iniziativa Andre’ Cayot del Ministero della Cultura Francese.

Venerdì 10 maggio

Aula Magna del Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università di Napoli Federico II

Giovani e Musica: segnali e visioni dell’universo sonoro” Promosso dall’Osservatorio Giovani (OTG).

Ore 16.00
Introduce e modera: Lello Savonardo (Coordinatore Osservatorio Giovani – Università di Napoli Federico II)

Saluti di: Stefano Consiglio (Direttore del Dipartimento di Scienze Sociali – Università Federico II), Alessandra Clemente (Assessore Comune di Napoli) e Domenico De Maio (Direttore Agenzia Nazionale Giovani)

Tavola rotonda con: Renato Marengo (Classic Rock on Air) – Sergio Brancato (Università di Napoli Federico II) – Alex Giordano (Università di Napoli Federico II) – Nicola Iuppariello (DiscoDays) – Avv. Ferdinando Tozzi (Avv. diritti d’autore e presidente Campania Music Commission), Dario Sansone (Foja) – La Terza Classe – Giulio Di Donna (Freak Out) – Lucariello.

Sabato 11 maggio – dalle ore 11.00 alle 19.00.

Sala DiscoDays, Complesso Palapartenope – Napoli

Dibattiti e concerti con operatori del settore, istituzioni culturali e artisti del Napule’s Power e della musica emergente del Sud.

Ore 16.00 – Live

Concerto di alcune significative realtà emergenti a Napoli, in Campania e nel Sud con giovani artisti indipendenti: Valentina Balistreri, Bruno Bavota, Giovanni Block, Francesca Fariello, Ivanò, Manco, Greg Rega, Alessandro Santacaterina, Tueff, Zephiro, Greta Zuccoli.

Consulta qui il programma dettagliato degli incontri e dei concerti –> http://bit.ly/2LBhiEX

L’iniziativa è sostenuta anche da: AIA. Associazione Italiana Artisti, i promoter di Anat – Asmea, le Indies di AudioCoop, Campania Music Commission, i responsabili di Classic Rock On Air, il circuito di It Folk, Iuppiter.eu, Radio Marte, F2 Radio Lab, StartUp Music Lab e Creative Lab Napoli, Rete dei Festival, MVO Concerti, Suono, Videometrò, Classic Rock, Freak Out, Vinile e Prog, i musicisti indipendenti associati di MIA e i club e le discoteche del SILB.

Per l’ Osservatorio Giovani, Coordinamento scientifico e organizzativo: Lello Savonardo, Mirella Paolillo, Rosanna Marino, Giuliano Scala, Stefania Sansò, Roberto Paolo Meo, Marta D’Emilio

Mag
11
Sab
Neapolitan Jazz alla Galleria Borbonica: Visita + Concerto @ Galleria Borbonica
Mag [email protected]:30–23:30

Neapolitan Jazz alla Galleria Borbonica: Visita + Concerto

LE 4 GIORNATE DI NAPOLI ALLA GALLERIA BORBONICA

VISITA + CONCERTO

E’ in programma per sabato 11 maggio alle ore 21.30 nei meandri della Galleria Borbonica, il concerto di Mario Romano Quartieri Jazz con i loro album “ ‘E strade ca portano a Mare” e “Le 4 giornate di Napoli”.

LA LOCATION

L’antro da cui cominciare questo viaggio nel “Ventre di Napoli” è quello che dà accesso a questo traforo sotterraneo commissionato nel 1853 da Ferdinando II di Borbone all’architetto Errico Alvino, una galleria che collegasse il Largo della Reggia (odierna Piazza Plebiscito) a piazza della Vittoria, passando al di sotto della collina di Pizzofalcone.. Il percorso, nel secolo successivo, fu abbandonato, fino a quando durante la Seconda Guerra Mondiale alcuni ambienti sotterranei furono adoperati e allestiti come rifugio antiaereo dal Genio Militare, elettrificati e forniti di brandine, arnesi da cucina e una serie di latrine. Nel ricovero antiaereo infatti poteva accadere che i napoletani rimanessero anche per molti giorni. Nel dopoguerra fino agli anni settanta fu adibito a deposito giudiziario comunale dove fu ricoverato vario materiale. Durante il percorso i visitatori potranno ammirare, quale suggestiva cornice, frammenti di statue, ed auto e moto d’epoca ritrovate sepolte sotto rifiuti e detriti ed oggi resi nuovamente accessibili alla conoscenza grazie al lavoro svolto dal presidente dell’Associazione Borbonica, Gianluca Minin che nel corso del tempo, con l’aiuto di guide esperte e numerosi volontari, hanno proceduto all’operazione di scavi e pulizia del sottosuolo napoletano.

IL CONCERTO

Ad accompagnare la serata tra passato e presente, mentre si scende nei meandri della terra e nel profondo delle proprie emozioni sarà il sound di Mario Romano con la sua chitarra manouche Alberto Santaniello alla chitarra classica e Dario Franco al basso.

Ingresso Galleria da Via Domenico Morelli
Dove parcheggiare:
1. Parcheggio Morelli – Via D. Morelli n° 40 – Telefono: +39-(081) 19881166 (convenzionato)
2. Garage Santopaolo – Via Santa Maria a Cappella Vecchia – Telefono: +39-(081) 2471287
3. Garage Chiatamone – Via Chiatamone n° 26 – Telefono: +39-(081) 7642863

LA FORMULA

La serata prevede l’apertura dei cancelli alle ore 21.00 per chi volesse anticiparsi per lo sbigliettamento, e in seguito la formazione di gruppi per la passeggiata al “Percorso Standard” della galleria, accedendo così alla “Cava Bianca”, dove si terrà una breve presentazione e introduzione al concerto dei Quartieri Jazz.

VIDEO UFFICIALE: https://www.youtube.com/watch?v=GY-XvVoOqvE (Galleria Borbonica)

Concerto nella Galleria Borbonica: prezzi, orari e date

• Quando: Sabato 11 maggio 2019 alle 21.30
• Dove: Galleria Borbonica ingresso da Via Domenico Morelli 61 c/o Garage Morelli
• Prezzo biglietto: passeggiata al percorso standard + concerto 20 €
• Contatti e informazioni: Info e prenotazioni tel. 340.489.38.36 e/o mandare mail a [email protected]
• Sito ufficiale: http://www.quartierijazz.com

Mag
26
Dom
Tosca – Appunti Musicali Dal Mondo @ SENZATEMPO CLUB DEL JAZZ (associazione socio-culturale)
Mag [email protected]:00–23:00

Tosca - Appunti Musicali Dal Mondo

Insieme a Tosca sul palco grandi maestri polistrumentisti come Giovanna Famulari al pianoforte e violoncello, Massimo De Lorenzi alle chitarre e le giovanissime e talentuose sorelle Alessia e Fabia Salvucci, alle percussioni e ai cori.

TOSCA: voce
GIOVANNA FAMULARI: pianoforte, violoncello e voce
MASSIMO DE LORENZI: chitarre
ALESSIA SALVUCCI: percussioni
FABIA SALVUCCI: percussioni e voce

“Si dice che in un momento di sbandamento etico e sociale, l’unica ancora di salvezza siano proprio le nostre radici. Così quando mi sento persa, e non vedo via d’uscita, sprofondo negli abissi delle “tradizioni” e mi sento al sicuro, e appartenente a qualcosa di più grande e improvvisamente…sorrido! (Tosca)”

DOMENICA 26 maggio 2019
Ingresso in sala ORE 20,00
———————————————————
INFOSOCI: 333 7021234 – 345 3077160 – 392 3197109
[email protected]
———————————————————