Agenda eventi

La tua agenda on line per scegliere gli eventi più interessanti

Mag
1
Mer
Sagra degli Asparagi 18ma edizione @ Squille
Mag 1 giorno intero

Locandina Sagra degli asparagi - Squille

Degustazione di piatti tipici a base di asparagi e vino locale (Palladigrello)

Animazioni varie, musiche lationo-americane e balli in piazza

1° Maggio in Canoa sul Lago Matese @ Lago Matese
Mag [email protected]:00–13:00

1° Maggio in Canoa sul Lago Matese

Vi aspettiamo Mercoledì 1 Maggio sul Lago del Matese , il lago Carsico più alto d’Italia sui Monti del Matese.

Per ulteriori informazioni e tesseramento: 331 9459556

Mag
5
Dom
Concerto di Apertura Rassegna Maggio Musicale, III Edizione @ Caserta Vecchia
Mag [email protected]:30–22:30

Maggio musicali lll edizione

Domenica 5 maggio nella storica cornice del Duomo di Casertavecchia si terrà il concerto di apertura rassegna della III Edizione del “Maggio Musicale”.

Musiche di: Antonio Vivaldi, Georg Philipp Telemann, Wilhelm Friedemann Bach, Johann Sebastian Bach, Carl Philipp Emanuel Bach.

Mag
10
Ven
Reading teatralizzato [email protected] @ Spazio Corrosivo
Mag [email protected]:00–22:00

Locandina Reading teatralizzato Spalla@Spalla

Reading teatralizzato del romanzo di Christian Coduto Spalla a spalla, edito da Milena Edizioni.

La performance è a cura dei bravissimi attori dell’associazione La Margherita – Education Art – APS:

Massimo Vigliotta
Fabiana Giaquinto
Ada Bobbio
Antonio Sgueglia
Gianpiero Laudato
Regia di AleXander Tebano
con la partecipazione straordinaria di Elena Starace

A presentare l’incontro la giovane scrittrice Emilia Galeone.

[email protected] è una commedia degli equivoci che affronta i temi dell’amicizia, dell’amore e della vita in chiave LGBT, ma in maniera rispettosa e tale da essere goduta e apprezzata da un pubblico ampio (eterosessuale e non), dai venti ai sessanta anni.

Sinossi:

Italia, primi anni 2000. Carlo e Luana vivono insieme, ma non stanno insieme. Eppure tutti sono convinti del contrario. Lui è diabetico, lei è allergica all’universo. Poi c’è Tania, che è follemente innamorata di Carlo, ma sta con Emilio (che è un pediatra, forse, oppure no). Riccardo ha un cuore d’oro ed è un romanticone. Non dimentichiamoci di zia Francesca, che vive sempre con i bigodini in testa e parla a vanvera. La piccola Silvietta, invece, adora lo zio Carlo anche quando lui la tratta male. E ancora Angelina, Geena, Tory e Hilary che rompono le scatole a Luana nei momenti più inopportuni. Osvaldo vende la carne, Cristiano i cd, Ferdinando i giornali… come? Non ci avete capito nulla? Nessun problema: nemmeno loro!

L’autore

Nato a Castellamonte (TO) nel 1976. È da sempre innamorato del mondo del cinema e dello spettacolo: nel tempo è diventato Direttore Artistico del Cineclub Vittoria di Casagiove e ha iniziato a scrivere recensioni cinematografiche e a intervistare attori, registi e cantanti. Attualmente è Direttore artistico del Multicinema Duel di Caserta. Con lo pseudonimo di Bussisotto, ha gestito per alcuni anni il blog “Farmaco ultravioletto” (piattaforma Splinder).

Mag
18
Sab
Il dialogo dei contrapposti @ Reggia di Caserta
Mag [email protected]:00–22:30

Il dialogo dei contrapposti

Si inaugura sabato 18 maggio, alle ore 18, alla Reggia di Caserta la mostra «Il dialogo dei Contrapposti. I protagonisti del ‘900» a cura di Vincenzo Morra. L’esposizione comprende 80 opere, capolavori unici nel loro genere, realizzati da grandi maestri dell’arte contemporanea: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

L’esposizione, organizzata dalla Morra Arte Studio, sarà ospitata nelle Retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici e nella Quadreria della Reggia di Caserta. La mostra si accompagna a un documentato catalogo a cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra, con testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella. Si preannuncia, un appuntamento artistico di ampia portata e forte risonanza mediatica.

Vincenzo Morra sottolinea: «Il titolo emblematico “Il dialogo dei contrapposti” vuole far rivivere e dialogare due spazi espositivi, due anime, mettendo in relazione mondi e vissuti diversi che si ricollegano con la collezione d’arte contemporanea, unica al mondo, creata dai più grandi artisti degli anni ’80, ovvero la collezione Terrae Motus, affidata dal grande Lucio Amelio».

Vincenzo Mazzarella, responsabile della valorizzazione e arte contemporanea della Reggia, così dà inizio al suo testo in catalogo: «Il dialogo dei contrapposti alla Reggia di Caserta, organizzato dalla galleria Morra Arte Studio, ci dà la possibilità di riflettere e di ripensare alle dinamiche dialettiche e impazzite dell’arte contemporanea. Viviamo, infatti, un’epoca in cui tout se tient, dove ci sta tutto. Domani cosa dirà il futuro di noi? Quello che noi abbiamo detto per lungo tempo del Medioevo? Con errate interpretazioni che hanno portato a formulare giudizi negativi su un’epoca che è diventata sinonimo di bruttezza, mediocrità, orrore. Una mostra di artisti vari, una collettiva, non si deve mai ridurre a essere una fiera pasticciata di generi affastellati l’uno sull’altro, senza un fil rouge che li accomuni».

Augusto Ozzella, exposition manager dell’evento, evidenzia: «Iniziative come queste confermano l’importanza della sinergia tra Istituzioni e privati, necessaria per un rilancio del territorio in chiave culturale ed economica, considerato che l’arte rappresenta uno dei volani importanti del turismo, non solo d’élite ma anche di massa».

Il percorso espositivo si snoderà su due livelli, partendo dalle ampie e luminose sale della quadreria fino ad arrivare alle prestigiose retrostanze degli appartamenti settecenteschi, seguendo un interessante itinerario iniziatico che, attraverso l’ausilio della musica, condurrà il visitatore nell’affascinante mondo dell’arte contemporanea. L’evento si avvale dei patrocini: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Reggia di Caserta, Regione Campania, Provincia di Caserta, Città di Caserta, Confindustria Caserta, Rotary Club Caserta Reggia, Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento e Fare Ambiente Campania.
L’accesso al vernissage sarà solo su invito, accreditandosi sul sito www.morrartstudio.it/contatti

SCHEDA TECNICA
Titolo: Il dialogo dei contrapposti. I protagonisti del ’900

Artisti: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

Curatore: Vincenzo Morra

Catalogo: A cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra. Testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella.

Exposition manager: Augusto Ozzella

Luogo: Reggia di Caserta

Periodo: 18 maggio – 30 giugno 2019
Inaugurazione: sabato 18 maggio ore 18
Orari: 8,30 – 19,30 – tutti i giorni / chiusura martedì

Ingresso: biglietto incluso nell’accesso alla Reggia di Caserta

Sito web: www.morraartstudio.it; www.reggiadicaserta.beniculturali.it;

Email: [email protected]; [email protected]; [email protected]

Ufficio Stampa:
Vincenzo Zuccaro (Reggia di Caserta)
Maria Beatrice Crisci (Morra Arte Studio)

Mag
19
Dom
Il dialogo dei contrapposti @ Reggia di Caserta
Mag [email protected]:30–19:00

Il dialogo dei contrapposti

«Il dialogo dei Contrapposti. I protagonisti del ‘900» a cura di Vincenzo Morra.

L’esposizione comprende 80 opere, capolavori unici nel loro genere, realizzati da grandi maestri dell’arte contemporanea: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

L’esposizione, organizzata dalla Morra Arte Studio, sarà ospitata nelle Retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici e nella Quadreria della Reggia di Caserta. La mostra si accompagna a un documentato catalogo a cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra, con testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella. Si preannuncia, un appuntamento artistico di ampia portata e forte risonanza mediatica.

Vincenzo Morra sottolinea: «Il titolo emblematico “Il dialogo dei contrapposti” vuole far rivivere e dialogare due spazi espositivi, due anime, mettendo in relazione mondi e vissuti diversi che si ricollegano con la collezione d’arte contemporanea, unica al mondo, creata dai più grandi artisti degli anni ’80, ovvero la collezione Terrae Motus, affidata dal grande Lucio Amelio».

Vincenzo Mazzarella, responsabile della valorizzazione e arte contemporanea della Reggia, così dà inizio al suo testo in catalogo: «Il dialogo dei contrapposti alla Reggia di Caserta, organizzato dalla galleria Morra Arte Studio, ci dà la possibilità di riflettere e di ripensare alle dinamiche dialettiche e impazzite dell’arte contemporanea. Viviamo, infatti, un’epoca in cui tout se tient, dove ci sta tutto. Domani cosa dirà il futuro di noi? Quello che noi abbiamo detto per lungo tempo del Medioevo? Con errate interpretazioni che hanno portato a formulare giudizi negativi su un’epoca che è diventata sinonimo di bruttezza, mediocrità, orrore. Una mostra di artisti vari, una collettiva, non si deve mai ridurre a essere una fiera pasticciata di generi affastellati l’uno sull’altro, senza un fil rouge che li accomuni».

Augusto Ozzella, exposition manager dell’evento, evidenzia: «Iniziative come queste confermano l’importanza della sinergia tra Istituzioni e privati, necessaria per un rilancio del territorio in chiave culturale ed economica, considerato che l’arte rappresenta uno dei volani importanti del turismo, non solo d’élite ma anche di massa».

Il percorso espositivo si snoderà su due livelli, partendo dalle ampie e luminose sale della quadreria fino ad arrivare alle prestigiose retrostanze degli appartamenti settecenteschi, seguendo un interessante itinerario iniziatico che, attraverso l’ausilio della musica, condurrà il visitatore nell’affascinante mondo dell’arte contemporanea. L’evento si avvale dei patrocini: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Reggia di Caserta, Regione Campania, Provincia di Caserta, Città di Caserta, Confindustria Caserta, Rotary Club Caserta Reggia, Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento e Fare Ambiente Campania.
L’accesso al vernissage sarà solo su invito, accreditandosi sul sito www.morrartstudio.it/contatti

SCHEDA TECNICA
Titolo: Il dialogo dei contrapposti. I protagonisti del ’900

Artisti: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

Curatore: Vincenzo Morra

Catalogo: A cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra. Testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella.

Exposition manager: Augusto Ozzella

Luogo: Reggia di Caserta

Periodo: 18 maggio – 30 giugno 2019
Inaugurazione: sabato 18 maggio ore 18
Orari: 8,30 – 19,30 – tutti i giorni / chiusura martedì

Ingresso: biglietto incluso nell’accesso alla Reggia di Caserta

Sito web: www.morraartstudio.it; www.reggiadicaserta.beniculturali.it;

Email: [email protected]; [email protected]; [email protected]

Ufficio Stampa:
Vincenzo Zuccaro (Reggia di Caserta)
Maria Beatrice Crisci (Morra Arte Studio)

Mag
20
Lun
Il dialogo dei contrapposti @ Reggia di Caserta
Mag [email protected]:30–19:00

Il dialogo dei contrapposti

«Il dialogo dei Contrapposti. I protagonisti del ‘900» a cura di Vincenzo Morra.

L’esposizione comprende 80 opere, capolavori unici nel loro genere, realizzati da grandi maestri dell’arte contemporanea: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

L’esposizione, organizzata dalla Morra Arte Studio, sarà ospitata nelle Retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici e nella Quadreria della Reggia di Caserta. La mostra si accompagna a un documentato catalogo a cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra, con testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella. Si preannuncia, un appuntamento artistico di ampia portata e forte risonanza mediatica.

Vincenzo Morra sottolinea: «Il titolo emblematico “Il dialogo dei contrapposti” vuole far rivivere e dialogare due spazi espositivi, due anime, mettendo in relazione mondi e vissuti diversi che si ricollegano con la collezione d’arte contemporanea, unica al mondo, creata dai più grandi artisti degli anni ’80, ovvero la collezione Terrae Motus, affidata dal grande Lucio Amelio».

Vincenzo Mazzarella, responsabile della valorizzazione e arte contemporanea della Reggia, così dà inizio al suo testo in catalogo: «Il dialogo dei contrapposti alla Reggia di Caserta, organizzato dalla galleria Morra Arte Studio, ci dà la possibilità di riflettere e di ripensare alle dinamiche dialettiche e impazzite dell’arte contemporanea. Viviamo, infatti, un’epoca in cui tout se tient, dove ci sta tutto. Domani cosa dirà il futuro di noi? Quello che noi abbiamo detto per lungo tempo del Medioevo? Con errate interpretazioni che hanno portato a formulare giudizi negativi su un’epoca che è diventata sinonimo di bruttezza, mediocrità, orrore. Una mostra di artisti vari, una collettiva, non si deve mai ridurre a essere una fiera pasticciata di generi affastellati l’uno sull’altro, senza un fil rouge che li accomuni».

Augusto Ozzella, exposition manager dell’evento, evidenzia: «Iniziative come queste confermano l’importanza della sinergia tra Istituzioni e privati, necessaria per un rilancio del territorio in chiave culturale ed economica, considerato che l’arte rappresenta uno dei volani importanti del turismo, non solo d’élite ma anche di massa».

Il percorso espositivo si snoderà su due livelli, partendo dalle ampie e luminose sale della quadreria fino ad arrivare alle prestigiose retrostanze degli appartamenti settecenteschi, seguendo un interessante itinerario iniziatico che, attraverso l’ausilio della musica, condurrà il visitatore nell’affascinante mondo dell’arte contemporanea. L’evento si avvale dei patrocini: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Reggia di Caserta, Regione Campania, Provincia di Caserta, Città di Caserta, Confindustria Caserta, Rotary Club Caserta Reggia, Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento e Fare Ambiente Campania.
L’accesso al vernissage sarà solo su invito, accreditandosi sul sito www.morrartstudio.it/contatti

SCHEDA TECNICA
Titolo: Il dialogo dei contrapposti. I protagonisti del ’900

Artisti: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

Curatore: Vincenzo Morra

Catalogo: A cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra. Testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella.

Exposition manager: Augusto Ozzella

Luogo: Reggia di Caserta

Periodo: 18 maggio – 30 giugno 2019
Inaugurazione: sabato 18 maggio ore 18
Orari: 8,30 – 19,30 – tutti i giorni / chiusura martedì

Ingresso: biglietto incluso nell’accesso alla Reggia di Caserta

Sito web: www.morraartstudio.it; www.reggiadicaserta.beniculturali.it;

Email: [email protected]; [email protected]; [email protected]

Ufficio Stampa:
Vincenzo Zuccaro (Reggia di Caserta)
Maria Beatrice Crisci (Morra Arte Studio)

Mag
21
Mar
Il dialogo dei contrapposti @ Reggia di Caserta
Mag [email protected]:30–19:00

Il dialogo dei contrapposti

«Il dialogo dei Contrapposti. I protagonisti del ‘900» a cura di Vincenzo Morra.

L’esposizione comprende 80 opere, capolavori unici nel loro genere, realizzati da grandi maestri dell’arte contemporanea: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

L’esposizione, organizzata dalla Morra Arte Studio, sarà ospitata nelle Retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici e nella Quadreria della Reggia di Caserta. La mostra si accompagna a un documentato catalogo a cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra, con testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella. Si preannuncia, un appuntamento artistico di ampia portata e forte risonanza mediatica.

Vincenzo Morra sottolinea: «Il titolo emblematico “Il dialogo dei contrapposti” vuole far rivivere e dialogare due spazi espositivi, due anime, mettendo in relazione mondi e vissuti diversi che si ricollegano con la collezione d’arte contemporanea, unica al mondo, creata dai più grandi artisti degli anni ’80, ovvero la collezione Terrae Motus, affidata dal grande Lucio Amelio».

Vincenzo Mazzarella, responsabile della valorizzazione e arte contemporanea della Reggia, così dà inizio al suo testo in catalogo: «Il dialogo dei contrapposti alla Reggia di Caserta, organizzato dalla galleria Morra Arte Studio, ci dà la possibilità di riflettere e di ripensare alle dinamiche dialettiche e impazzite dell’arte contemporanea. Viviamo, infatti, un’epoca in cui tout se tient, dove ci sta tutto. Domani cosa dirà il futuro di noi? Quello che noi abbiamo detto per lungo tempo del Medioevo? Con errate interpretazioni che hanno portato a formulare giudizi negativi su un’epoca che è diventata sinonimo di bruttezza, mediocrità, orrore. Una mostra di artisti vari, una collettiva, non si deve mai ridurre a essere una fiera pasticciata di generi affastellati l’uno sull’altro, senza un fil rouge che li accomuni».

Augusto Ozzella, exposition manager dell’evento, evidenzia: «Iniziative come queste confermano l’importanza della sinergia tra Istituzioni e privati, necessaria per un rilancio del territorio in chiave culturale ed economica, considerato che l’arte rappresenta uno dei volani importanti del turismo, non solo d’élite ma anche di massa».

Il percorso espositivo si snoderà su due livelli, partendo dalle ampie e luminose sale della quadreria fino ad arrivare alle prestigiose retrostanze degli appartamenti settecenteschi, seguendo un interessante itinerario iniziatico che, attraverso l’ausilio della musica, condurrà il visitatore nell’affascinante mondo dell’arte contemporanea. L’evento si avvale dei patrocini: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Reggia di Caserta, Regione Campania, Provincia di Caserta, Città di Caserta, Confindustria Caserta, Rotary Club Caserta Reggia, Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento e Fare Ambiente Campania.
L’accesso al vernissage sarà solo su invito, accreditandosi sul sito www.morrartstudio.it/contatti

SCHEDA TECNICA
Titolo: Il dialogo dei contrapposti. I protagonisti del ’900

Artisti: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

Curatore: Vincenzo Morra

Catalogo: A cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra. Testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella.

Exposition manager: Augusto Ozzella

Luogo: Reggia di Caserta

Periodo: 18 maggio – 30 giugno 2019
Inaugurazione: sabato 18 maggio ore 18
Orari: 8,30 – 19,30 – tutti i giorni / chiusura martedì

Ingresso: biglietto incluso nell’accesso alla Reggia di Caserta

Sito web: www.morraartstudio.it; www.reggiadicaserta.beniculturali.it;

Email: [email protected]; [email protected]; [email protected]

Ufficio Stampa:
Vincenzo Zuccaro (Reggia di Caserta)
Maria Beatrice Crisci (Morra Arte Studio)

Mag
22
Mer
Il dialogo dei contrapposti @ Reggia di Caserta
Mag [email protected]:30–19:00

Il dialogo dei contrapposti

«Il dialogo dei Contrapposti. I protagonisti del ‘900» a cura di Vincenzo Morra.

L’esposizione comprende 80 opere, capolavori unici nel loro genere, realizzati da grandi maestri dell’arte contemporanea: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

L’esposizione, organizzata dalla Morra Arte Studio, sarà ospitata nelle Retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici e nella Quadreria della Reggia di Caserta. La mostra si accompagna a un documentato catalogo a cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra, con testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella. Si preannuncia, un appuntamento artistico di ampia portata e forte risonanza mediatica.

Vincenzo Morra sottolinea: «Il titolo emblematico “Il dialogo dei contrapposti” vuole far rivivere e dialogare due spazi espositivi, due anime, mettendo in relazione mondi e vissuti diversi che si ricollegano con la collezione d’arte contemporanea, unica al mondo, creata dai più grandi artisti degli anni ’80, ovvero la collezione Terrae Motus, affidata dal grande Lucio Amelio».

Vincenzo Mazzarella, responsabile della valorizzazione e arte contemporanea della Reggia, così dà inizio al suo testo in catalogo: «Il dialogo dei contrapposti alla Reggia di Caserta, organizzato dalla galleria Morra Arte Studio, ci dà la possibilità di riflettere e di ripensare alle dinamiche dialettiche e impazzite dell’arte contemporanea. Viviamo, infatti, un’epoca in cui tout se tient, dove ci sta tutto. Domani cosa dirà il futuro di noi? Quello che noi abbiamo detto per lungo tempo del Medioevo? Con errate interpretazioni che hanno portato a formulare giudizi negativi su un’epoca che è diventata sinonimo di bruttezza, mediocrità, orrore. Una mostra di artisti vari, una collettiva, non si deve mai ridurre a essere una fiera pasticciata di generi affastellati l’uno sull’altro, senza un fil rouge che li accomuni».

Augusto Ozzella, exposition manager dell’evento, evidenzia: «Iniziative come queste confermano l’importanza della sinergia tra Istituzioni e privati, necessaria per un rilancio del territorio in chiave culturale ed economica, considerato che l’arte rappresenta uno dei volani importanti del turismo, non solo d’élite ma anche di massa».

Il percorso espositivo si snoderà su due livelli, partendo dalle ampie e luminose sale della quadreria fino ad arrivare alle prestigiose retrostanze degli appartamenti settecenteschi, seguendo un interessante itinerario iniziatico che, attraverso l’ausilio della musica, condurrà il visitatore nell’affascinante mondo dell’arte contemporanea. L’evento si avvale dei patrocini: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Reggia di Caserta, Regione Campania, Provincia di Caserta, Città di Caserta, Confindustria Caserta, Rotary Club Caserta Reggia, Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento e Fare Ambiente Campania.
L’accesso al vernissage sarà solo su invito, accreditandosi sul sito www.morrartstudio.it/contatti

SCHEDA TECNICA
Titolo: Il dialogo dei contrapposti. I protagonisti del ’900

Artisti: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

Curatore: Vincenzo Morra

Catalogo: A cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra. Testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella.

Exposition manager: Augusto Ozzella

Luogo: Reggia di Caserta

Periodo: 18 maggio – 30 giugno 2019
Inaugurazione: sabato 18 maggio ore 18
Orari: 8,30 – 19,30 – tutti i giorni / chiusura martedì

Ingresso: biglietto incluso nell’accesso alla Reggia di Caserta

Sito web: www.morraartstudio.it; www.reggiadicaserta.beniculturali.it;

Email: [email protected]; [email protected]; [email protected]

Ufficio Stampa:
Vincenzo Zuccaro (Reggia di Caserta)
Maria Beatrice Crisci (Morra Arte Studio)

Mag
23
Gio
Il dialogo dei contrapposti @ Reggia di Caserta
Mag [email protected]:30–19:00

Il dialogo dei contrapposti

«Il dialogo dei Contrapposti. I protagonisti del ‘900» a cura di Vincenzo Morra.

L’esposizione comprende 80 opere, capolavori unici nel loro genere, realizzati da grandi maestri dell’arte contemporanea: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

L’esposizione, organizzata dalla Morra Arte Studio, sarà ospitata nelle Retrostanze del ‘700 degli appartamenti storici e nella Quadreria della Reggia di Caserta. La mostra si accompagna a un documentato catalogo a cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra, con testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella. Si preannuncia, un appuntamento artistico di ampia portata e forte risonanza mediatica.

Vincenzo Morra sottolinea: «Il titolo emblematico “Il dialogo dei contrapposti” vuole far rivivere e dialogare due spazi espositivi, due anime, mettendo in relazione mondi e vissuti diversi che si ricollegano con la collezione d’arte contemporanea, unica al mondo, creata dai più grandi artisti degli anni ’80, ovvero la collezione Terrae Motus, affidata dal grande Lucio Amelio».

Vincenzo Mazzarella, responsabile della valorizzazione e arte contemporanea della Reggia, così dà inizio al suo testo in catalogo: «Il dialogo dei contrapposti alla Reggia di Caserta, organizzato dalla galleria Morra Arte Studio, ci dà la possibilità di riflettere e di ripensare alle dinamiche dialettiche e impazzite dell’arte contemporanea. Viviamo, infatti, un’epoca in cui tout se tient, dove ci sta tutto. Domani cosa dirà il futuro di noi? Quello che noi abbiamo detto per lungo tempo del Medioevo? Con errate interpretazioni che hanno portato a formulare giudizi negativi su un’epoca che è diventata sinonimo di bruttezza, mediocrità, orrore. Una mostra di artisti vari, una collettiva, non si deve mai ridurre a essere una fiera pasticciata di generi affastellati l’uno sull’altro, senza un fil rouge che li accomuni».

Augusto Ozzella, exposition manager dell’evento, evidenzia: «Iniziative come queste confermano l’importanza della sinergia tra Istituzioni e privati, necessaria per un rilancio del territorio in chiave culturale ed economica, considerato che l’arte rappresenta uno dei volani importanti del turismo, non solo d’élite ma anche di massa».

Il percorso espositivo si snoderà su due livelli, partendo dalle ampie e luminose sale della quadreria fino ad arrivare alle prestigiose retrostanze degli appartamenti settecenteschi, seguendo un interessante itinerario iniziatico che, attraverso l’ausilio della musica, condurrà il visitatore nell’affascinante mondo dell’arte contemporanea. L’evento si avvale dei patrocini: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Reggia di Caserta, Regione Campania, Provincia di Caserta, Città di Caserta, Confindustria Caserta, Rotary Club Caserta Reggia, Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento e Fare Ambiente Campania.
L’accesso al vernissage sarà solo su invito, accreditandosi sul sito www.morrartstudio.it/contatti

SCHEDA TECNICA
Titolo: Il dialogo dei contrapposti. I protagonisti del ’900

Artisti: Franco Angeli, Fernandez Armàn, Bruno Donzelli, Salvatore Emblema, Mario Ferrante, Tano Festa, Omar Galliani, Piero Gilardi, Giuliano Grittini, Mark Kostabi, Daniela Lupi, Renato Mambor, Ugo Nespolo, Mimmo Paladino, Achille Perilli, Francesco Pezzuco, Mimmo Rotella, Emilio Scanavino, Mario Schifano, Dario Tironi, Andy Warhol e Sergio Williams.

Curatore: Vincenzo Morra

Catalogo: A cura di Vincenzo Morra, Ivan Morra e Raffaele Morra. Testi di Vincenzo Mazzarella e Augusto Ozzella.

Exposition manager: Augusto Ozzella

Luogo: Reggia di Caserta

Periodo: 18 maggio – 30 giugno 2019
Inaugurazione: sabato 18 maggio ore 18
Orari: 8,30 – 19,30 – tutti i giorni / chiusura martedì

Ingresso: biglietto incluso nell’accesso alla Reggia di Caserta

Sito web: www.morraartstudio.it; www.reggiadicaserta.beniculturali.it;

Email: [email protected]; [email protected]; [email protected]

Ufficio Stampa:
Vincenzo Zuccaro (Reggia di Caserta)
Maria Beatrice Crisci (Morra Arte Studio)